Pubblicati da

I vostri diritti in Germania, il libro di un giudice italiano di Karlsruhe per aiutare gli italiani che vivono qui

Con I vostri diritti in Germania Alessandro Bellardita spiega in maniera semplice le basi della legge tedesca e affronta alcune delle più frequenti problematiche degli italiani in Germania «Il mondo del lavoro, la casa, la famiglia, il rapporto del cittadino con lo Stato, i diritti sociali, l’automobile e la patente, il diritto penale e i […]

A Berlino la centrale della Stasi si trasforma in un cinema open air

Nel cortile interno dell’ex sede della Stasi torna anche quest’anno una rassegna cinematografica all’aperto Ripartono le proiezioni che trasformano il cortile dell’ex sede della Stasi, un tempo luogo di repressione e ingiustizia, in un cinema all’aperto. Dal 7 agosto al 4 settembre, i documentari e i lungometraggi proposti, proprio come l’anno scorso, riguarderanno il tema […]

Germania, preoccupazione no-vax. Spahn: “Così 400 casi a settembre, 800 a ottobre”

Preoccupazione per l’aumento dei casi di Coronavirus. Il ministro della salute invita a rispettare le misure di sicurezza e a farsi vaccinare Il numero di casi di Coronavirus in Germania sta salendo. Il tasso d’incidenza registrato in una settimana è di circa 11. Mercoledì, a Berlino, il ministro federale della salute Jens Spahn ha affermato […]

In un bosco svedese c’è il bar all’aperto più grande al mondo. Ha cocktail di soli prodotti raccolti a mano

Nel bar Huuva Hideaway, in Svezia, si può creare il proprio cocktail raccogliendo gli ingredienti direttamente dalla foresta circostante A Liehittäjä, un villaggio di sole 14 persone nel nord della Svezia, si trova l’Huuva Hideaway, il bar all’aperto più grande del mondo. Tuttavia, non si tratta di un bar come tutti gli altri: non ci […]

La storia della straordinaria amicizia tra il tedesco Long e Jesse Owens

Le Olimpiadi Naziste di Berlino del 1936, in cui il tedesco Luz Long e l’afroamericano Jesse Owens diventarono amici I Giochi Olimpici del 1936 si svolsero a Berlino e sono ricordate come le “Olimpiadi Naziste”. Il regime nazista intendeva infatti servirsi della manifestazione sportiva per mettere in mostra la grandezza della Germania ariana di Hitler. […]