La Germania taglia del 3% l’iva per aiutare l’economia

La Germania incentiva i consumatori a tornare a comprare con una riduzione dell’IVA

La Germania reagisce al calo degli acquisti dovuto al coronavirus con l’introduzione di un pacchetto di stimoli economico, che prevede una riduzione dell’IVA sui beni di consumo dal 19 al 16 percento e dell’IVA ridotta (imposta su beni quotidiani) che verrà tagliata dal 7 al 5 percento. Il taglio dell’IVA avrà una durata fissa di sei mesi, a partire dal 1 luglio fino al 31 dicembre. L’obiettivo è quello di incoraggiare il consumatore a riacquistare le abitudini di mercato precedenti alla pandemia di Covid-19. Ad ogni modo non è chiaro quanto un beneficio temporaneo possa avere effetti positivi a lungo termine sul consumatore medio. Teoricamente, i commercianti dovrebbero abbassare i prezzi trasmettendo i risparmi dell’IVA direttamente ai loro clienti, ma in realtà non hanno alcuna imposizione da parte dello stato. Per i venditori, invece, la preoccupazione è dovuta all’idea di dover cambiare le etichette dei prezzi, quindi probabilmente lo sconto si applicherà direttamente alla cassa.

Quali altre misure include il pacchetto di stimoli?

Oltre agli sconti sull’IVA, il Governo Tedesco ha attuato ulteriori modifiche nel piano economico per sostenere il peso della crisi da Coronavirus. Per iniziare, ha istituito un bonus di 300 euro per ogni figlio alle famiglie, come ricompensa per il carico extra durante la quarantena. Ci saranno investimenti nei trasporti pubblici, tra cui la compagnia ferroviaria Deutsche Bahn e principalmente nell’ambito ambientale attraverso la ricerca di tecnologie future per ridurre l’inquinamento e salvaguardare l’ambiente. La tassa per ogni kilowatt di elettricità prodotto non subirà variazioni, nonostante fosse previsto un aumento importante per la promozione di energie rinnovabili. E per concludere il governo ha introdotto degli incentivi finanziari per l’acquisto di auto elettriche, attraverso il raddoppio del bonus ambientale pagato dal governo.

Il risparmio effettivo per i consumatori

Un tale taglio dell’IVA può avere effetti immediatamente visibili solo su prodotti ad alto prezzo, mentre il risparmio sui beni a basso costo è apparentemente minimo. Comunque sia, osservando un quadro generale, piccoli risparmi giornalieri a lungo termine costituiscono un beneficio per tutti i consumatori.

 

Leggi anche: Germania, in Baviera test gratis per tutti

Studia tedesco via Skype con lezioni private o collettive, corsi da 45 ore collettivi (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram  e  Twitter

Immagine di copertina: Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *