Germania, Ministro del lavoro vuole il salario orario minimo a 12€

Il Ministro Federale del Lavoro e degli Affari Sociali vuole aumentare il salario minimo in Germania a 12€ l’ora

Il Ministro del Lavoro Hubertus Heil vuole che la soglia salariale minima salga a 12€. In base a un rapporto dell’Ufficio federale di statistica della Germania (Destatis) 9,9 milioni di persone (circa un quarto dei dipendenti in Germania) guadagnano meno di 12€ l’ora. Il governo aveva introdotto un salario minimo nazionale di 8,50 euro già nel 2015. In seguito, nel 2017, è stato aumentato agli attuali 8,84 euro. Tuttavia, il Fondo monetario internazionale e l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico hanno sollecitato la Germania ad aumentare i salari. Il Ministro ha accolto con favore le raccomandazioni.

Un aumento significativo

Il salario minimo sarà gradualmente aumentato in quattro fasi con il primo rilancio previsto per gennaio 2021. Già entro luglio 2022 il salario minimo aumenterà gradualmente dagli attuali 9,35€ a 10,45€. Il limite salariale inferiore verrà applicato a tutti i lavoratori adulti, ad eccezione dei disoccupati di lunga durata che hanno iniziato a lavorare nei primi sei mesi. Inoltre, non si applicherà ai tirocinanti, specialmente a coloro che intraprenderanno un tirocinio obbligatorio con durata inferiore ai 3 mesi.

La preoccupazione dei datori di lavoro

In seguito alla crisi economica dovuta al Coronavirus, molti datori di lavoro si sono preoccupati poiché il salario minimo renderebbe più difficile l’assunzione di nuovo personale durante la fase di recupero. Secondo uno studio, con la misura introdotta a partire dal 2015, la produttività è aumentata e le disparità retributive sono diminuite. Tuttavia ha anche forzato la chiusura di alcune piccole imprese, in cui vi era una retribuzione media inferiore a quella introdotta a partire dal 2015. Molti dipendenti delle piccole imprese, infatti, si sono trasferiti in aziende più grandi, che offrivano lavori a tempo pieno e con qualifiche migliori.

Leggi anche: Paul Robeson, l’afro-americano che conquistò la DDR parlando di diritti umani

Studia tedesco via Zoom/Skype con lezioni private o collettive, corsi da 45 ore collettivi (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *