municipio di Tel Aviv con proiezione bandiera tedesca

Il municipio di Tel Aviv si illumina con i colori della bandiera tedesca

A Tel Aviv il municipio si illumina con i colori della bandiera tedesca per solidarietà alle vittime dell’alluvione

L’alluvione che in Germania ha causato più di 100 morti e danni per decine di milioni di euro viene ricordata anche da Israele. Domenica sera, Tel Aviv ha illuminato il proprio municipio con i colori della bandiera tedesca. La città ha così voluto lanciare un messaggio di solidarietà nei confronti della Germania in seguito ai danni dell’inondazione. Gli appoggi sono arrivati anche dal nuovo presidente israeliano Izchak Herzog, che aveva già espresso le sue condoglianze in una lettera al presidente federale Frank-Walter Steinmeier. A nome del popolo israeliano, ha voluto ricordare la sua amicizia e sostegno per il popolo tedesco in questo momento di distruzione e perdita. “Lo Stato di Israele è saldamente al fianco della Germania e siamo pronti ad aiutare in ogni modo possibile” ha affermato. Allo stesso modo, il sindaco di Tel Aviv, Ron Huldai, ha inviato i propri “auguri per una pronta guarigione da questa terribile catastrofe”.

 

Il presidente israeliano Izchak Herzog sottolinea l’importanza della lotta al cambiamento climatico

Herzog si è schierato al fianco di Steinmeier nell’affermare che per prevenire disastri ambientali di questo tipo il futuro sia necessario combattere il cambiamento climatico: “Israele è un partner in qualsiasi sforzo o iniziativa volta a raccogliere questa sfida urgente”. Si è aggiunta a questo coro anche la Cancelliera federale Angela Merkel. In visita presso il distretto di Ahrweiler in Renania-Palatinato, particolarmente colpito dall’alluvione, ha ribadito come sia necessario velocizzare la lotta al cambiamento climatico. “Dobbiamo fare uno sforzo, molto duro”, ha detto Merkel. Gli investimenti per la protezione del clima sono costosi ma, come i recenti avvenimenti confermano, le conseguenze del cambiamento climatico lo sono ancora di più.

Il municipio si era già illuminato con i colori della bandiera del Libano

Non è la prima volta che il municipio israeliano ricrea sulla propria facciata la bandiera di un altro Paese. L’anno scorso, in seguito alle esplosioni avvenute a Beirut, l’edificio era stato illuminato con i colori libanesi. Un gesto di solidarietà ancora più significativo dal momento che Israele e Libano sono ancora in guerra. Il sindaco di Tel Aviv, Ron Huldai, aveva commentato su Twitter: “L’umanità è più importante di qualsiasi conflitto. Dopo questo terribile incidente, i nostri cuori sono con il popolo libanese”. Tuttavia, è facile immaginare come in quel contesto l’azione non avesse commosso tutti. Il ministro degli Affari di Gerusalemme, Rafi Peretz, ha affermato che “è possibile e necessario fornire aiuti umanitari ai civili feriti in Libano, ma alzare la bandiera di uno Stato ostile nel cuore di Tel Aviv è confusione morale”.

 

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *