Come visitare Roma in tedesco con Martina, nata in Germania, ma in Italia da 23 anni «Amo la Garbatella»

Una scrittrice fa scoprire Roma con tour di gruppo e personalizzati: dal centro alla street art, ecco luoghi e passioni di Martina Kliem

È nata ad Essen, cresciuta tra il Nordrhein Westfalen e Monaco di Baviera, ma da 23 anni ha fatto di Roma la sua “zuhause” (casa): si chiama Martina Kliem ed è forse la migliore guida di Roma che possiate trovare in lingua tedesca (ma fa tour anche in italiano e inglese). La capitale italiana Martina la ama tanto che ha scritto al riguardo anche tre libri, Deutsche in Rom: Oder, sind wir nicht alle Römer?Rom für Fortgeschrittene: oder solche, die es einmal werden wollen e Der perfekte Mädelsurlaub – Rom, e dedicato il blog Deutsche in Rom. Insomma, quel fascino che ammaliò Goethe e tanti suoi connazionali nei secoli passati ha ancora, per fortuna, qualche testimonial d’eccezione, una scrittrice e docente di tedesco (è una delle insegnanti dei corsi online di Berlino Schule) che è un piacere ascoltare dal vivo mentre sullo sfondo si ammirano luoghi iconici o nascosti di una città che ha tanto da far scoprire.  

L’Italia di Martina

Il suo amore per l’Italia parte da lontano. «È iniziato già a scuola in Germania, un interesse spontaneo. Mi piace e mi piaceva l’intelligenza emotiva degli italiani. All’epoca vivevo ancora a Monaco, ma andavamo spesso in Italia, Lago di Garda, Verona, Firenze. Elba, Roma…Quando ho iniziato a lavorare, prima come funzionaria statale, poi come docente manageriale, ho sempre mantenuto l’interesse per l’Italia paventando ogni tanto l’idea di un trasferimento. Ho preso tante specializzazioni per l’insegnamento come il Business Cultural Trainers Certificate all’International House di Londra e altri ancora finché per lavoro non ho cominciato a fare su e giù tra Monaco e Roma e ho deciso di rimanere a Roma per iniziare  a collaborare con diverse aziende, sempre nell’ambito della formazione. Da sempre cerco di avvicinare Germania e Italia. Circa 10 anni fa ho fondato anche la Deutsche in Rom Associazione Italo Tedesca  a cui sono iscritte tanti italiani appassionati di Germania o tedeschi di base a Roma.

La Roma di Martina

«Mi piace Roma e in particolare quella poco conosciuta, i luoghi dove passiamo senza renderci conto, cosa e quale storia si nasconde dietro l’angolo. La Street Art, la natura di Roma e tutte le epoche…  Amo la Garbatella, pochi stranieri la conoscono, ma anche Villa Ada…Il mio tour preferito è però il Palatino.  Se dovessi descrivere Roma ad un mio amico tedesco direi che è Unbeschreiblich! Roma vive la sua storia ancora oggi. Chaotisch, schmutzig, stinkend, laut, romantisch, vibrante, solare e triste. È piena di contrasti.  L’ultimo libro che ho scritto è sulla storia dei tedeschi a Roma: è da non credere ciò che hanno combinato! A un tedesco e tutti i miei amici, che vengono in Italia dico, di lasciare la Mentalità tedesca nel “Koffer”, valigia, sennò, non si godono l’Italia. È per questo che penso che la migliore combinazione per una coppia sia quella italo-tedesca. Certo, se va male è un disastro, ma se va bene è fantastica». I tour sono tanti e anche su misura (qui si possono vedere date e dove): Colosseo, Palatino, San Pietro e tantialtri anche fuori dai soliti percorsi turistici, come Trastevere, Gianicolo, Colle Palatino e tanto altro ancora.  Per prenotarsi  si può scrivere a info@deutsche-in-rom.com  o telefonare allo 0039 3384452766. Eccoli nel dettaglio.

Studia tedesco via Zoom/Skype con lezioni private o collettive, corsi da 45 ore collettivi (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *