30 anni di riunificazione tedesca, governo: “Ogni cittadino pianti una pianta”

Il 3 ottobre è il trentesimo anniversario della Riunificazione tedesca. In questo giorno l’attenzione si concentrerà sui diritti umani, la libertà di opinione e la protezione dei cittadini.

In occasione dell’anniversario il governo federale e i Länder hanno organizzato una grande festa pubblica. A causa delle ordinanze della Corona, questo festival deve essere annullato e sarà sostituito da una serie di piccoli eventi, che si svolgeranno a Potsdam, Brandeburgo, a partire dal 5 settembre. Ciò che è stato pianificato esattamente non è ancora rivelato. Ci saranno però istallazioni, mostre e altre attrazioni che presenteranno i singoli stati federali e gli organi costituzionali. Lo stato del Brandeburgo invita tutti i cittadini tedeschi a partecipare allo “Scavo dell’unità”. L’appello: “Immaginate che il 3 ottobre tutti in Germania piantino un albero. 83 milioni. Da nord a sud, da est a ovest. Per la natura, il clima, per il nostro futuro”.

L’idea

Questa idea non è del tutto nuova, è nata nel 2019 dal governo statale di Kiel (CDU/Die Grüne/FDP). Ora dovrebbe davvero decollare nel suo trentesimo anniversario. “La foresta crea anche l’unità”, si dice nella spiegazione, “come nella tradizione tedesca, la foresta svolge un’azione unificante”. Non si può non ammettere che i tedeschi amino la foresta e piantare alberi, anche senza che il governo lo richieda. Ma il 3 ottobre è una giornata importante e questo potrebbe essere il simbolo giusto per la giustizia e la libertà che ora caratterizzano la Germania, dimenticate per tanti anni.  I diritti fondamentali sono in vigore in tutta la Germania da 30 anni, e questo deve può celebrare. Ma la libertà di opinione è la base della democrazia, quindi è giusto chiedersi se si vive davvero così liberamente oggi come 30 anni fa, se le proprie opinioni possano essere espresse altrettanto liberamente e come si può garantire che la libertà di espressione non venga limitata.

Una data da ricordare

La riunificazione tedesca avvenne il 3 ottobre 1990, quando i territori della Repubblica Democratica Tedesca vennero incorporati nell’allora “Germania dell’Ovest”, per poi costituirsi in cinque nuovi Länder: Meclemburgo-Pomerania Anteriore, Brandeburgo, Sassonia, Sassonia-Anhalt e Turingia. Passaggi fondamentali in vista della riunificazione furono la caduta del muro di Berlino (9 novembre 1989) e l’entrata in vigore, il 1º luglio 1990, del Trattato sull’unione monetaria, economica e sociale (Währungs-, Wirtschafts- und Sozialunion) tra i due Stati.

Leggi anche:Il Covid aiuterà Bonn a rimanere, in qualche modo, “capitale” della Germania

Studia tedesco via Zoom/Skype con lezioni private o collettive, corsi da 45 ore collettivi (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Flickr

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *