“Se volete potete ripetere l’anno”, la proposta di Berlino per gli studenti fino a 16 anni

Gli alunni di Berlino potranno ripetere quest’anno scolastico. Un emendamento è stato approvato dalla Camera dei deputati della capitale

La didattica a distanza non ha di certo facilitato l’apprendimento e sono molti i bambini e i ragazzi che hanno difficoltà a seguire le lezioni da casa e ad interagire con compagni e maestri solo attraverso uno schermo. La nuova legge punta ad andare incontro alle esigenze degli alunni tra i 6 e i 16 anni, offrendo loro la possibilità di ripetere l’anno. Se gli studenti desiderano usufruire di questa opportunità, i loro genitori devono presentare una domanda scritta al preside della scuola e prendere parte a un colloquio di consulenza. Come scritto dal Guardian, fino ad ora gli alunni non potevano ripetere volontariamente l’anno.

I presidi delle scuole di Berlino protestano contro il nuovo  regolamento

Diversi direttori scolastici di Berlino hanno recentemente protestato contro l’emendamento in una dichiarazione congiunta. Temono una “catastrofe organizzativa” della scuola, con classi sovraffollate e mancanza di personale. L’opposizione (FDP) sostiene solo parzialmente il cambiamento della legge. Una “catastrofe organizzativa” è prevedibile se un numero illimitato di studenti è autorizzato a ripetere l’anno scolastico – ha detto Paul Fresdorf (FDP), membro della Commissione per l’Educazione, al programma serale della RBB. “Ecco perché è importante che le scuole abbiano più voce in capitolo”, ha aggiunto.

“Bisogna parlare di educazione nell’era post-Corona”

Maja Lasic, portavoce per l’educazione per il partito SPD a Berlino, ha detto che è il momento “di parlare di come ci occuperemo dell’educazione nell’era post-Corona”. Troppo poco è stato detto su come gli studenti recupereranno il periodo di apprendimento perso, ha dichiarato Lasic. L’emendamento alla legge scolastica dovrebbe servire a questo scopo, ma non è sufficiente.

Il partito Linke di Berlino, d’altra parte, ha sottolineato che non necessariamente gli studenti richiederanno in massa di ripetere l’anno. In Turingia, un regolamento simile è già in vigore da un anno, ma non viene invocato da molti. Se ci fosse comunque un gran numero di ripetenti nelle singole scuole di Berlino, si dovrebbe valutare caso per caso come fornire aiuto, ha detto Regine Kittler, portavoce per l’educazione del partito Linke.

 

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Foto di copertina: ©pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *