Vaccino Covid, a fondare la tedesca BioNTech è una coppia di scienziati turchi cresciuti in Germania

Uğur Şahin e Özlem Türeci, scienziati tedeschi di origine turca, con l’aiuto dell’azienda farmaceutica Pfizer, hanno trovato un vaccino contro il Covid-19.

Con un breve annuncio diffuso pochi giorni fa, la casa farmaceutica Pfizer ha dichiarato che il vaccino contro il Covid-19, sviluppato insieme alla tedesca BioNTech, avrebbe un’efficacia del 90%. La terza fase della sperimentazione ha ottenuto esiti sorprendenti e ci si auspica che il vaccino possa entrare in commercio a breve. Ma chi sono Uğur Şahin e Özlem Türeci, i due scienziati tedeschi di origine turca fondatori della BioNTech?

La storia di Uğur Şahin e Özlem Türeci scienziati turchi cresciuti in Germania

La famiglia di Uğur Şahin si trasferì in Germania nel tentativo di migliorare le proprie condizioni economiche. Il padre trovò impiego in una fabbrica della Ford e incoraggiò suo figlio ad inseguire i propri sogni. Şahin si laureò infatti in medicina e scoprì che la ricerca nell’ambito dei vaccini a mRNA era la sua vocazione. Dall’altro lato, Özlem Türeci: figlia di un medico e specializzata in immunologia, incontrò quello che sarebbe diventato suo marito ad Amburgo. Accomunati dalle origini turche e dalla passione per la medicina, appena prima di sposarsi fondano la Ganymed. La società, specializzata in terapie che combattono il cancro tramite anticorpi, attirò l’attenzione del gigante giapponese Astella, che la acquistò per 1,28 miliardi di euro.

L’mRNA e il Covid-19


Nel 2009 la Türeci diventa medico responsabile alla BioNTech, società farmaceutica fondata da Şahin. Seppur concentrati sul loro lavoro per contrastare il cancro, lo scorso marzo decisero di contare sul loro cavallo di battaglia per contrastare il Covid-19. 
È il loro studio sull’mRNA, infatti, che applicato al Coronavirus, gli vale un accordo con la Pfizer ed uno con la Fosun Pharmaeuticals. Il valore dei risultati ottenuti è ormai sotto gli occhi di tutti: la Commissione europea non ha tardato difatti a pre-accordarsi con la BioNTech per l’acquisto di 300 milioni di dosi.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Coronavirus foto di Pete Linforth da Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *