Then & Now, lo splendido progetto fotografico su Berlino com’era e com’è

L’interessante progetto fotografico Then & Now realizzato da Jo Furch rappresenta la Berlino di un tempo contrapposta alla Berlino dei nostri giorni.

Catturare vecchie foto, scandagliare scene di film storici per ricercare la Berlino di un tempo, è il meraviglioso progetto fotografico Then & Now realizzato dal fotografo tedesco Jo Furch. L’ambizione è quella di costruire una connessione più forte con i luoghi e le gente del passato. Furch si serve di foto storiche e le contrappone a foto contemporanee, mostrando i cambiamenti e le trasformazioni avvenuti in determinati luoghi.  Non si tratta semplicemente di rappresentazioni visive, questo progetto è molto di più, con l’evolversi dei luoghi si evidenziano le trasformazioni di una società in continuo divenire.

Un pezzo di storia

Berlino è una città così densa di storia e di vita che tracciare nel tempo l’aspetto dei suoi luoghi  diventa una ricerca affascinante. Eppure ci sono alcuni angoli che sono rimasti inalterati nel corso dei decenni, sebbene i suoi dintorni siano stati modificati in modo significativo.

Alexanderplatz demonstration (1989-2019). Di seguito vi è riportata la Manifestazione di Alexanderplatz del 4 novembre del 1989. Uno gli eventi più significativi nella storia della DDR, una rivoluzione pacifica che ha portato alla caduta del Muro di Berlino e alla Riunificazione tedesca. L’accaduto è stato catturato dal fotografo Johan Van Elk e successivamente Jo Furch ha immortalato la stessa piazza con i suoi significativi cambiamenti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Alexanderplatz demonstration ( 1989 / 2019 ) — The Alexanderplatz demonstration was one of the largest demonstrations in East German history and a milestone of the peaceful revolution that led to the fall of the Berlin Wall and German reunification. The photographer Johan van Elk has beautifully captured this historic event. Note the two trams (un)loading passengers on the left side of the new photo. Multiple tram lines run through the pedestrian zone on Alexanderplatz. The Haus der Statistik / house of statistics that is hidden by the glass building on the right, has been an abandoned ruin for many years now. According to Wikipedia, it is supposed to be reconstructed and put back to use by 2024. On the ground, one can see the shadow of the Fernsehturm / TV tower, which is also mirrored in the glass facade behind the SATURN sign. — For more info see http://jofurch.org/95 — © Johan van Elk (jmvanelk on flickr) © Jo Furch CC BY-NC-SA 4.0 — #thenandnow #nowandthen #samespot #pastandpresent #rephoto #recapture #alexanderplatz #berlin #germany #berlinwall #thewall #berlinstagram #berlingram #instaberlin #iloveberlin #visit_berlin #berlinickliebedir #urbanexplorer #history #demonstration #revolution —

Un post condiviso da THEN & NOW (@jofurch) in data:

People on the Wall (1990-2019) Il 9 novembre, alle 18.57, Gunter Schabowski annunciò erroneamente alla stampa l’immediato indebolimento di tutte le norme di viaggio verso la Germania orientale, che originariamente dovevano essere attuate il giorno successivo. La notizia si diffuse con una rapidità senza precedenti e ciò portò i cittadini di Berlino Est a radunarsi ai posti di blocco per oltrepassare i confini.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

People on the Wall ( 1990 / 2019 ) — On November 9, 1989, at 6:57 pm, Günter Schabowski mistakenly announced the immediate weakening of all travel regulations at the East German borders, that were originally meant to be implemented the next day, to the press. Hearing the news on West German television at 7:17 pm, the citizens of East Berlin began gathering at the checkpoints, demanding to be let through. Not being provided with clear guidelines from his superiors, at 11:29 pm, Harald Jäger, the commander of the Bornholmer Straße border crossing advised the soldiers under his command to let people through. — For more info see http://jofurch.org/112 — © Dieter Palm (j.ardin on flickr) © Jo Furch CC BY-NC-SA 4.0 — #thenandnow #nowandthen #samespot #pastandpresent #rephoto #recapture #brandenburggate #brandenburgertor #berlin #germany #berlinwall #thewall #berlinstagram #berlingram #instaberlin #iloveberlin #visit_berlin #berlinickliebedir #urbanexplorer #history —

Un post condiviso da THEN & NOW (@jofurch) in data:

 

700 Jahre Berlin/ Rotes Rathaus (1937/2020). Joseph Goebbels e Julius Lippert, politici nazisti, raffigurati durante la parata militare del 15 agosto 1937. In basso il Municipio rosso in Rathausstrasse 15, come appare oggi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

700 Jahre Berlin / Rotes Rathaus ( 1937 / 2020 ) — In the old photo, the Nazi politicians Joseph Goebbels (Propaganda Minister) and Julius Lippert (Mayor of Berlin) can be seen observing the 700 years of Berlin parade in front of the town hall on August 15 1937. Note the flower decoration on the building. The Red City Hall is located on Rathausstraße 15, close to Alexanderplatz. If you zoom in to the center of the new photo, you can read a brief history of the building on the information board next to the main entrance. A new U-Bahn station is scheduled to open right in front of the building on December 4 2020. — For more info see http://jofurch.org/123 — © Landesarchiv Baden-Württemberg, Abt. Staatsarchiv Freiburg W 134 Nr. 012891 / Fotograf: Willy Pragher © Jo Furch CC BY 3.0 — #thenandnow #nowandthen #samespot #pastandpresent #rephoto #recapture #rotesrathaus #berlinmitte #berlin #germany #berlinstagram #berlingram #instaberlin #iloveberlin #visit_berlin #berlinickliebedir #urbanexplorer #history —

Un post condiviso da THEN & NOW (@jofurch) in data:

Kaiser Wilhem Gedachtniskirche (1906/2019). La chiesa commemorativa dell’Imperatore Guglielmo a Charlottenburg, costruita intorno al 1890 e gravemente danneggiata durante la Seconda Guerra Mondiale. La protesta pubblica ha portato alla conservazione delle rovine della torre principale, che è stata ampliata da una chiesa moderna all’inizio degli anni ’60. L’immagine raffigura quel che rimane delle rovine dell’edificio e una costruzione più recente avvolta da un cartellone pubblicitario, sponsor della ristrutturazione.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Kaiser-Wilhelm-Gedächtniskirche ( 1906 / 2019 ) — The Kaiser Wilhelm Memorial Church in Berlin Charlottenburg was built in the 1890s and badly damaged in WWII. Public outcry led to the preservation of the ruins of the main tower, that was extended by a modern church in the early 1960s. The bell tower of this more recent construction is currently wrapped in a HUAWEI P30 Pro advertisement to finance its renovation. Almost all of the buildings in Tauentzienstraße were destroyed in WWII. Along with Kurfürstendamm, its western continuation, the street was the commercial center of West Berlin during the Cold War. — For more info see http://jofurch.org/93 — © Max Missmann © Jo Furch CC BY-NC-SA 4.0 — #thenandnow #nowandthen #samespot #pastandpresent #rephoto #recapture #kaiserwilhelmgedächtniskirche #gedächtniskirche #charlottenburg #berlin #germany #berlinstagram #berlingram #instaberlin #iloveberlin #visit_berlin #berlinickliebedir #urbanexplorer #history #bvg_weilwirdichlieben #bvg —

Un post condiviso da THEN & NOW (@jofurch) in data:

Dal film alla realtà

Jo Furch, fotografo e sviluppatore software freelance proveniente dal sud della Germania, vive a Berlino da ormai 10 anni. Ci racconta come ha avuto l’idea di creare il progetto “Then&Now”. «Circa 3 anni e mezzo fa, mentre guardavo uno dei miei film preferiti, Der Himmel Uber Berlin (Il cielo sopra Berlino) di Win Wenders, mi son reso conto di aver conosciuto molti luoghi  di Berlino da quando mi sono trasferito qui. Così, al termine della visione, sono uscito  di corsa da casa per cercare luoghi da immortalare e ho scattato alcune foto da mostrare ai miei amici. E’ stato divertente! Ho iniziato a cercare altri film e vecchie foto che avessero come ambientazione Berlino e sono uscito a “riprenderle”. Dopo un anno e mezzo di condivisione solo con i miei amici, ho pensato che anche altre persone avrebbero potuto apprezzare le mie foto e da lì ho iniziato a pubblicarle online». Da allora le sue collezioni fotografiche hanno riscosso un enorme successo sui social, ciò ha spinto molte persone a condividere le immagini e a rivivere la storia insieme ad esse.

Acuto osservatore, Jo ha un occhio costante sulle trasformazioni di Berlino. Ciò che lo ha sorpreso di più, a suo dire, è quanti alberi e quanto verde siano ora presenti sul suolo della città, tanto da rendere più difficile il suo lavoro. Riprendere vecchie foto non è sempre semplice, spesso alberi o nuove aree verdi occludono le vecchie costruzioni, pertanto sceglie di scattare le sue foto nel tardo autunno e inizio primavera, quando gli alberi sono spogli.

«Trascorro molto tempo prima di scattare la foto perfetta, non è semplice trovare la giusta angolazione, di solito torno nel luogo che ho scelto di immortalare almeno 2-3 volte prima di essere pienamente soddisfatto del risultato».

Leggi anche Il leggendario Tacheles diventerà Fotografiska, mega museo sulla fotografia già a Stoccolma e NY

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter
XMA Header Image
Corsi di tedesco a Berlino: intensivi, serali e private o su Zoom: il calendario di Berlino Schule – BerlinoSchule
berlinoschule.com

Immagine di copertina: © Dieter Palm © Jo Furch CC BY-NC-SA 4.0 / © Max Missmann © Jo Furch  CC BY-NC-SA 4.0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *