Per un sondaggio la Germania è il settimo migliore paese al mondo dove fare famiglia

La Germania si classifica al settimo posto tra i paesi più adatti in cui crescere una famiglia

Secondo un recente studio condotto da The travel and family journalism company Asher & Lyric, la Germania si posiziona al settimo posto, su 35 paesi esaminati, nella classifica dei migliori paesi in cui fare famiglia. Prima di lei, solo il Lussemburgo e i paesi scandinavi (Islanda, Norvegia, Svezia, Finlandia e Danimarca). L’indice riportato dallo studio, il “Raising a Family Index”, si basa su 6 diverse categorie: sicurezza, felicità, costi, salute, educazione e tempo. Ogni categoria tiene conto poi di cinque diversi criteri. La Germania, posizionandosi settima nella classifica generale, è riuscita a raggiungere alte posizioni in ciascuna delle 6 categorie. Spicca soprattutto in felicità e tempo, dove ha raggiunto il quinto posto.

Le categorie

Per ogni categoria sono stati analizzati i dati provenienti da importanti fonti internazionali per raggiungere la migliore accuratezza possibile. Per quanto riguarda la “sicurezza”, per esempio, tra i parametri presi in considerazione ci sono il tasso di omicidi, la percezione di sicurezza personale, la pace globale, il tasso di sparatorie scolastiche e i diritti umani. In “felicità” rientrano l’indice di libertà umana , il tasso di suicidi, il riconoscimento delle leggi LGBTQ+ e l’equità nella distribuzione dei redditi familiari. Mentre i “costi” tengono conto della percentuale spesa nell’assistenza all’infanzia, della spesa pubblica a vantaggio delle famiglie e dei costi dell’educazione e della vita, la categoria “salute” analizza il sistema sanitario e misura il fattori ambientali correlati alla salute. Segue la categoria “educazione” con il tasso di iscrizioni scolastiche e l’analisi delle abilità matematiche e di lettura. Infine, è misurato il tempo che i genitori spendono con i propri figli, in cui rientrano il tasso di maternità e paternità pagate.

La Germania e gli incentivi finanziari: la nuova legge che aumenta gli assegni parentali

Il sistema previdenziale tedesco garantisce vari benefici e detrazioni fiscali a famiglie e genitori single. Tutti i genitori, infatti, hanno diritto a ricevere assegni familiari (Kindergeld) per compensare i costi dell’educazione dei figli. L’assegno per ciascun figlio a carico va dai 204 ai 235 euro al mese, e l’importo aumenta qualora questi fossero più di uno. Mercoledì scorso è stato approvato il Family Relief Act (Familienentlastungsgesetz) che aggiungerebbe 15 euro al mese a partire dall’anno prossimo.

Leggi anche: Sandalo e calzino, la rivincita del cliché tedesco

Studia tedesco via Zoom/Skype con lezioni private o collettive, corsi da 45 ore collettivi (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *