Sandalo e calzino

Sandalo e calzino, la rivincita del cliché tedesco

Il cliché tedesco sandalo e calzino, per molti anni ridicolizzato, ora è considerato un look alla moda

L’abitudine di molti tedeschi di indossare i calzini con i sandali è diventata uno stereotipo nazionale, diffuso ancora oggi. Tuttavia l’antica tradizione dell’abbinamento risale già all’epoca dei romani, circa 2000 anni fa. Alcuni resti di un sandalo romano sono stati trovati durante gli scavi in un sito di sepoltura in Egitto alla fine del XIX secolo. Oggigiorno, il trend tedesco tanto criticato è diventato alla moda. Infatti, numerosi modelli hanno sfoggiato sulle passerelle outfit con tanto di calzini e sandali di importanti collezioni come Miu Miu, Wood Wood e Vetements.

La diffusione della moda tedesca

Secondo Lena Sämann, capo del dipartimento di moda di Vogue Germany online, tale immagine si sarebbe diffusa soprattutto attraverso i turisti tedeschi. In particolare ha affermato: «Scalerebbero le montagne indossando calze da tennis e sandali da trekking, sorprendendo gli europei del sud». L’editore di moda sottolinea che ai tedeschi piace essere preparati e attrezzati per ogni situazione. Il loro look perciò riguarderebbe soprattutto l’aspetto pratico. A riguardo, la storica di moda Birgit Haase ha menzionato tutte le caratteristiche pratiche di questa combinazione, specificando che i calzini assorbono il sudore dei sandali e quindi non sono così inutili come si è sempre pensato.

Germania, leader nella produzione di sandali

Se non è chiaro come il cliché dell’abbinamento di sandalo e calzino sia stato associato ai tedeschi, la Germania ha una storia ben documentata come master nella produzione di sandali ortopedici. Birkenstock è uno dei marchi più famosi al mondo in questo campo. Il calzolaio tedesco Johan Adam Birkenstock fondò la sua azienda di famiglia nel 1774. Egli ideò il primo modello di sandalo con la soletta di sughero, somigliante al modello diffuso a livello  industriale dal 1964. La popolarità del sandalo negli anni ’60 fu conquistata soprattutto grazie  designer Margot Fraser che durante un viaggio in Germania nel 1966, trovandoli molto comodi, ne acquistò i diritti per la vendita in California trovando l’interesse anche di tanti hippy.

Leggi anche: Germania, politici minacciati da coppia di estrema destra

 

Studia tedesco via Zoom/Skype con lezioni private o collettive, corsi da 45 ore collettivi (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Screenshot da Youtube

2 commenti
  1. Andrea Vaccaro
    Andrea Vaccaro dice:

    Buongiorno, ho appena letto l’articolo, avete commesso uno svarione non da poco, avete scritto che J.A. Birkenstock fondò l’azienda nel 1774 e ideò il modello tutt’ora venduto nel 1964 cioè quando aveva 190 anni di età! Forse avete perso dimestichezza con l’italiano ma non avreste dovuto scrivere “Egli inventò” bensì i suoi eredi inventarono. Cordialmente
    Andrea Vaccaro

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *