@fantareis https://pixabay.com/photos/merkel-chancellor-angela-merkel-cdu-2906016/

La Germania accoglie 6 pazienti dalla Lombardia secondo Repubblica

Secondo il quotidiano italiano, la Sassonia riceverà 6 pazienti dalla Lombardia

La Germania aiuta l’Italia. Lo fa offrendo ospitalità a sei pazienti dalla Lombardia. L’iniziativa, come riporta la sempre bravissima Tonia Mastrobuoni di Repubblica, sarebbe il frutto del lavoro e dell’impegno di Marian Wendt, parlamentare dell’Union (la stessa di Angela Merkel). Il deputato tedesco vorrebbe così dimostrare quanto la Germania sia vicina all’Italia in questo momento di difficoltà e che il blocco delle mascherine (poi sbloccato e accompagnato da un’importante donazione di materiale sanitario) delle settimane scorse non mini la percezione dei rapporti tra i due paesi. Ciò che era successo è, per sua ammissione, “una vergogna”. Al momento la Germania è il primo, e unico, Paese europeo ad aiutare l’Italia a fronteggiare la crisi.

Il trasporto dalla Lombardia alla Sassonia

Non è ancora chiaro come avverrà, se in aeroplano o con altri mezzi. Ciò che è indubbio è che Sto arrivando in Sassonia, la regione di Lipsia, di cui lo stesso Wendt è originario. Il deputato tedesco già si era impegnato in prima persona per agevolare il già citato invio delle mascherine risolvendo intoppi burocratici. Sulla scia del successo ottenuto, è riuscito a farsi da intermediario tra le esigenze italiane e la disponibilità delle strutture ospedaliere della sua regione (al momento con 865 casi ufficiali di Coronavirus) per cominciare ad accogliere pazienti dalla Lombardia.

Non solo Italia, la Germania sta aiutando anche la Francia

È notizia di sabato che Almeno il Baden-Württemberg sta aiutando l’Alsazia a fronteggiare la crisi dovuta al Coronavirus. Gli ospedali di Friburgo hanno infatti ufficialmente chiesto ai vicini francesi se vogliono spostare nei loro ospedali tedeschi i malati di Coronavirus che, a causa del dilagare dell’epidemia, non riescono ad essere accolti come si deve nelle strutture della regione. Due pazienti  francesi sono stati già ricoverati. E questo nonostante al momento la Germania abbia più casi della Francia.

Studia tedesco via Skype con lezioni private o collettive, corsi da 45 ore collettivi (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] Come è noto in Italia c’è un’emergenza di posti per i pazienti in terapia intensiva. Questo è causa di un sovraffollamento degli ospedali dovuti ai molti contagi. Non solo: “Quando il sistema sanitario è significativamente sovraccarico, è possibile che le persone infette che sarebbero sopravvissute in altre circostanze muoiano” affermma l’epidemiologo clinico Berit Lange del Centro Helmholtz per la ricerca sulle infezioni. Come sappiamo in alcune regioni d’Italia è successo. I medici dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo hanno riportato le condizioni sul posto di lavoro sulla rivista NEJM Catalyst (Nacoti et al., 2020). “Il nostro ospedale è altamente contaminato e da tempo abbiamo raggiunto il punto critico” hanno scritto nel rapporto. “Contaminato” in questo momento esprime il fatto che nell’ospedale le persone non infette si possano contagiare attraverso le superfici. In Germania un tale fatto non può accadere. La struttura sanitaria nazionale tedesca contiene 5 volte di più numeri di posti letto ed attrezzature dell’Italia. Tant’è che lo stato della Sassonia ha dichiarato che è pronto ad ospitare pazienti italiani per le cure intensive. (vedi articoli: Repubblica e Berlino Megazine). […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *