I club di Berlino rimangono chiusi almeno fino al 31 luglio

Con la diminuzione del contagio da Covid-19, anche la Germania sta allentando le misure di sicurezza

Alcuni Stati federali hanno cominciato a diminuire le restrizioni già da lunedì. Berlino, al contrario, inizierà da mercoledì 22 aprile. Il sindaco di Berlino, Michael Müller ha ribadito durante la conferenza stampa di martedì sera di continuare a rispettare la distanza di sicurezza di 1,5 m. A partire dalla prossima settimana (27 aprile), chi vive a Berlino dovrà indossare protezioni per la bocca e il naso su autobus, treni S e U-Bahn. Sempre nella conferenza di Martedì, il Senato ha deciso una maschera obbligatoria per frenare la trasmissione del virus corona. Non solo semplici maschere chirurgiche o modelli auto-cuciti contano come una copertura naso-bocca, ma anche un panno o una sciarpa. Le regole sulla distanza e le restrizioni di accesso come nei negozi non possono essere rigorosamente osservate nei trasporti pubblici. Motivo per cui la protezione deve essere indossata soprattutto per chi fa uso dei mezzi pubblici.  Inoltre, il Sindaco ha rassicurato coloro che non possono permettere di comprare le mascherine: “Faremo in modo di offrire maschere gratuite tramite agenzie emittenti decentralizzate per coloro che non possono permettersele”.

Nessuna novità per l’intrattenimento, date provvisorie e niente di più. Il rischio contagio è troppo alto

La riapertura dei grandi magazzini, dei negozi (di qualsiasi genere) con metratura minima 800 metri quadrati, le biblioteche (solo per prestito libri), gli sport individuali non è seguita da quella dei Club, dei teatri e dei siti culturali. Per questi ultimi, la data prefissata è il 31 luglio. Così come i ristoranti. Tutti luoghi dove il contagio è più facile e garantire le misure di sicurezza è più difficile. Inoltre, sono stati cancellati e vietati gli eventi con numero di partecipanti superiore a 5000 partecipanti fino al 24 ottobre. Salta anche il Lollapalooza oltre al già annunciato Oktoberfest. Infine, il divieto completo di riunirsi è stato revocato. Da mercoledì sono consentite riunioni fino a 20 persone. Dal 4 maggio, se si osservano le norme igieniche, sono consentiti incontri e celebrazioni all’aperto con un massimo di 50 persone.

Leggi anche: Germania, cancellati Oktoberfest e Maratona di Berlino 2020

Studia tedesco via Skype con lezioni private o collettive, corsi da 48 ore (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *