Le metro di Berlino tornano a pieno regime dal 4 maggio

La BVG vuole tornare all’orario regolare a partire dal 4 maggio. Tre linee della metropolitana sono già regolarmente in funzione da questo lunedì.

L’azienda dei trasporti pubblici di Berlino (BVG) sta gradualmente aumentando la sua gamma di servizi in vista di una riduzione delle restrizioni del corona. Da lunedì 20 aprile, le linee della metropolitana U2, U5 e U7 sono di nuovo in funzione secondo l’orario regolare. Tutte le metropolitane torneranno a circolare regolarmente a partire dal 4 maggio. Anche le linee di autobus e tram, che attualmente circolano solo a intervalli ridotti, torneranno all’orario regolare dal 4 maggio. “Siamo sul punto di tornare alla normale attività”, ha detto la portavoce della BVG Petra Nelken. “Più le cose torneranno alla normalità, più persone saranno di nuovo in viaggio, anche in autobus e in treno”.

Orario ridotto dei e troppi autisti in servizio

La BVG aveva giustificato la riduzione degli orari durante la restrizione di Corona sostenendo anche che troppi dipendenti erano malati. In alcuni reparti, il numero di assenze per malattia ha raggiunto il 25 per cento. “Nel frattempo, il tasso di malattia è notevolmente migliorato. Abbiamo un tasso di malattia appena al di sotto della norma” ha comunicato Petra Nelken. Un numero elevato di dipendenti in servizio, a causa della situazione attuale (la diminuzione di alcune linee o orari) si ritrova a non lavorare. Secondo le informazioni del Berliner Morgenpost, attualmente ci sono 30 conducenti al giorno di troppo per l’orario ridotto delle linee metropolitane U6, U9 e U55. La portavoce della BVG Nelken ha parlato in questo contesto dei “piloti di riserva”, che esistono sempre.

Utilizzo meno frequente dei mezzi

Il numero di passeggeri non è ancora aumentato. Venerdì scorso era inferiore del 68 percento rispetto al valore comparabile secondo la BVG. In molti dubitano che i passeggeri continueranno a salire a bordo di autobus e treni con la stessa frequenza del periodo antecedente lo scoppio del virus. La pandemia è infatti ancora acuta. Molti non sono attratti dall’idea di riprendere i mezzi per gli spazi stretti dove diventa difficile rispettare la distanza di sicurezza di 1,5 metri. Nel frattempo Nelken invita coloro che utilizzano i mezzi pubblici ad indossare una mascherina.

Leggi anche: Pneuma, la mostra virtuale – ma berlinese – di Christian Fogarolli

Studia tedesco via Skype con lezioni private o collettive, corsi da 48 ore (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *