David Chipperfield sta trasformando un vecchio birrificio del centro di Berlino

Il progetto di David Chipperfield per trasformare lo storico birrificio Bötzow in una nuova destinazione pubblica

Iniziato nel 2013, prosegue il progetto dell’architetto britannico David chipperfield con l’obiettivo di creare una nuova identità per il sito di 24.000 metri quadrati. Situato a pochi passi da Alexanderplatz, il vecchio birrificio Bötzow era un luogo molto popolare e frequentato a Berlino. Danneggiato gravemente durante la Seconda Guerra Mondiale, rimase abbandonato per decenni. Nel 2011, l’amministratore delegato della società Ottobock ha acquisito l’ex birrificio Bötzow e da allora ha promosso la graduale rivitalizzazione dello spazio grazie alla collaborazione con lo studio di architettura David Chipperfield Architects. Il progetto mira all’interazione tra l’aspetto culturale e quello commerciale: oltre agli spazi dedicati al co-working e ad eventi culturali, sono inclusi anche una birreria all’aperto e delle aree gastronomiche. Il complesso ristrutturato, situato nel cuore di Berlino, si propone infatti come destinazione pubblica all’interno del tessuto urbano. Il completamento del progetto è previsto per il 2024.

Bötzow, il “fornitore reale di Sua Maestà”

La storia dello spazio risale però a più di 150 anni fa. Nel 1885 Julius Bötzow avviò la sua attività che divenne presto molto popolare: la Bötzow Brauerei. L’eccellente qualità della birra e la crescente richiesta da parte della popolazione determinarono il successo di Bötzow, al punto da essere nominato, a distanza di un anno dall’apertura, il “fornitore ufficiale di Sua Maestà il Re di Prussia”. Il capiente biergarten (giardino della birra) divenne un’ambita destinazione turistica. Purtroppo però, i bombardamenti avvenuti durante la Seconda Guerra Mondiale, avevano raso al suolo quasi il 90% della città. Non fecero eccezione l’area di Prenzlauer Berg e lo stesso birrificio, che aveva subito ingenti danni. Quando la birreria Bötzow chiuse definitivamente i battenti nel 1949, si trovava nel settore Est di Berlino e venne utilizzata dalla DDR come magazzino per cibi e bevande. Sotto tutela del patrimonio storico-architettonico dal 1990, l’area rimase per lo più inutilizzata per anni.

Preservare l’identità del luogo

Oggi il progetto di Chipperfield prevede invece la nascita di un nuovo spazio. L’obiettivo delle misure di ristrutturazione è quello di mettere in evidenza e mantenere l’identità dello storico birrificio. A tal proposito, tutti gli edifici esistenti sono stati ristrutturati in stretta collaborazione con le autorità responsabili del patrimonio. L’edificio esistente è stato conservato il più possibile e la maggior parte degli elementi non funzionanti sono stati riparati invece di essere sostituiti. Questo approccio, consentendo di risparmiare risorse ed evitare sprechi, ha una grande importanza dal punto di vista ecologico. Il sito del birrificio ospita anche l’Ottobock Future Lab, un centro di innovazione che costituisce una componente importante del programma. Secondo Designboom, questo  forte legame tra imprenditorialità e vita pubblica è ciò che mantiene viva la tradizione del Bötzow.

Vedi anche Berlino, il polo culturale Kulturbrauerei sta per essere venduto a privati pronti a specularci su

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Foto di copertina da Wikipedia.

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *