Secondo la stampa tedesca il vaccino AstraZeneca non è efficace come dicono

Il vaccino AstraZeneca, in via di approvazione, non sarebbe efficace per le fasce di popolazione più a rischio

Nella giornata di lunedì 26 gennaio due testate tedesche, Handelsblatt e Bild, hanno pubblicato entrambi articoli in cui si afferma come il vaccino prodotto da AstraZeneca non sia efficace per alcune fasce di popolazione. Handelsblatt, citando fonti interne al comitato scientifico governativo, ha dichiarato che, secondo alcuni studi, il vaccino avrebbe un’efficacia dell’8% sugli anziani over 65, una delle fasce più a rischio se infettati dal virus. Se gli studi fossero confermati, sarebbe una ulteriore battuta d’arresto per la campagna di vaccinazione, già rallentata dai ritardi nelle consegne del farmaco prodotto da BioNTech/Pfizer. Il vaccino prodotto da AstraZeneca è attualmente in fase di approvazione da parte dell’EMA.

AstraZeneca ha bollato le informazioni riportate dai media tedeschi come “completamente incorrette”

Non si è fatta attendere la risposta di AstraZeneca a proposito della scarsa efficacia del vaccino da loro prodotto, insieme all’Università di Oxford. I vertici della società farmaceutica, secondo quanto riportato da Reuters, hanno infatti definito “completamente incorrette” le informazioni riportate da Handelsblatt e Bild. «Già a novembre avevamo pubblicato su The Lancet dati che dimostravano come gli anziani avessero dimostrato una forte risposta immunitaria al vaccino; il 100% di loro avevano generato anticorpi spike specifici dopo la seconda dose» ha dichiarato un portavoce di AstraZeneca.

Anche altri scienziati inglesi difendono l’efficacia del vaccino AstraZeneca

Un portavoce dell’Università di Oxford, che insieme ad AstraZeneca ha realizzato il farmaco, ha dichiarato che «non ci sono basi per sostenere la bassa efficacia del vaccino come riportato da alcuni media. I risultati dei test clinici sono stati già revisionati e pubblicati in 5 riviste scientifiche, mostrando buone risposte immunitarie negli adulti e negli anziani e un’alta efficacia nei pazienti più giovani». Il professor Stephen Evans, docente di farmaco-epidemiologia alla London School of Hygiene & Tropical Medicine ha dichiarato che «ci devono essere molti più dettagli sullo studio condotto sull’efficacia del vaccino prima di esprimere certi commenti».

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

 

Immagine di copertina: Vaccine – Infermieri – cc0

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *