Più della metà dei residenti in Germania è vaccinata

Traguardo nella campagna vaccinale. Jens Spahn, Ministro Federale della Sanità, ha dichiarato che più della metà della popolazione è completamente vaccinata contro il Covid-19

Dopo sette mesi dall’inizio della campagna vaccinale in Germania, oltre il 50% della popolazione ha ricevuto la seconda dose del vaccino. Il Ministro della Salute tedesco Jens Spahn, mercoledì 28 luglio, ha infatti comunicato che 41,8 milioni di cittadini, ovvero il 50,2% della popolazione, sono attualmente completamente vaccinati. I cittadini che hanno invece ricevuto almeno la prima dose sono il 61,1%. Dopo i primi mesi di carenza di dosi del vaccino, il Ministro sollecita il resto della popolazione a beneficiare della disponibilità vaccinale. Su twitter scrive “Più persone si vaccinano, più saremo al sicuro in autunno e in inverno”.

Vaccinazioni in Italia e in Germania

Qui i dati aggiornati al 30/07 delle vaccinazioni in Germania e in Italia.

Germania– cittadini completamente vaccinati: 42 824 653 (51,5%). Cittadini con almeno una dose: 51 132 952 (61,5%).

Italia– cittadini completamente vaccinati: 31 770 746 (58,82%).

La campagna vaccinale e il rischio della quarta ondata

La campagna vaccinale tedesca, dopo i primi mesi di stasi e difficoltà, ha subito un’accelerazione in primavera, nonostante il Paese sia ancora lontano dall’80% auspicato per raggiungere l’immunità di gregge. Nelle recenti settimane la campagna vaccinale ha sofferto ulteriori rallentamenti, intensificando le preoccupazioni per una quarta ondata indotta principalmente dalla più contagiosa variante Delta. Con l’aumento dei contagi, il dibattito su come esortare i cittadini a vaccinarsi è destinato a diventare una questione cruciale nelle elezioni nazionali previste per il 26 settembre.

Possibili restrizioni per i non vaccinati

La scorsa settimana, la Cancelliera Angela Merkel ha sollecitato i cittadini a vaccinarsi per frenare quella che ha definito “una dinamica chiara e preoccupante” nei tassi di infezione. Ha infatti dichiarato “ogni vaccinazione è un piccolo passo verso il ritorno alla normalità”. La Germania, al contrario di altri Paesi europei come Francia e Grecia, ha finora escluso l’introduzione dell’obbligo vaccinale per alcune fasce della popolazione. Tuttavia, Helge Braun, capo della Cancelleria federale del Governo Merkel, ha ipotizzato possibili ulteriori restrizioni per i non vaccinati, anche se in possesso di un test negativo. Se il numero dei casi aumenterà di nuovo in autunno, “Le persone vaccinate avranno sicuramente più libertà rispetto alle persone non vaccinate”, ha affermato Braun.

 

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Campagna vaccinale da Pxhere Pubblico Dominio

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *