La Danimarca ha aiutato la CIA a spiare Angela Merkel

I servizi segreti danesi hanno collaborato con gli Stati Uniti per lo spionaggio di Angela Merkel e altri politici tedeschi

L’emittente danese DR ha pubblicato un’inchiesta che rivela la collaborazione dei servizi di intelligence della Danimarca con gli Stati Uniti nello spionaggio di politici, tra cui la cancelliera Angela Merkel. La NSA, l’Agenzia per la sicurezza nazionale statunitense, ha spiato i leader europei tra il 2012 e il 2014.  DR ha parlato con nove fonti anonime coinvolte nella stesura del rapporto. Secondo l’inchiesta, la NSA avrebbe scelto il paese scandinavo come collaboratore per lo spionaggio per la sua posizione geografica. La Danimarca infatti è un centro di collegamento importante per i cavi sottomarini contenenti i dati delle connessioni internet di Germania, Regno Unito, Paesi Bassi, Norvegia e Svezia. Nell’inchiesta ci sono soltanto i nomi di tre politici tedeschi intercettati: oltre ad Angela Merkel, l’ex ministro degli Esteri Frank-Walter Steinmeier e l’ex leader dell’opposizione Peer Steinbrück.

Dal 2015 gli USA svolgono attività di spionaggio

Edward Snowden informò già nel 2015 dell’attività di spionaggio degli Stati Uniti nei confronti degli europei. L’ex consulente della NSA aveva reso noto che gli Stati Uniti spiavano i governi alleati, e che monitoravano perfino le conversazioni telefoniche di Angela Merkel. La novità dell’inchiesta di DR è la collaborazione e il sostegno che il Servizio d’intelligence della difesa danese (FE) avrebbe offerto alla NSA per spiare i paesi vicini. Il governo danese era a conoscenza del coinvolgimento dei servizi segreti nello scandalo della NSA. Copenhagen avrebbe iniziato a raccogliere informazioni sulla cooperazione della FE con la NSA tra il 2012 e il 2014, nel rapporto chiamato Dunhammer, in seguito alle rivelazioni dell’ex dipendente della NSA e informatore Edward Snowden. Le indagini, concluse nel 2015, secondo l’emittente danese sono state tenute in segreto finora.

Il sistema informatico XKeyscore per l’analisi dei dati

La NSA e il FE avrebbero intercettato il contenuto dei cavi che attraversano la Danimarca, copiandone tutti i dati. Le due agenzie di sicurezza hanno utilizzato una struttura costruita appositamente fuori da Copenaghen per l’analisi dei contenuti rintracciati. Per la loro elaborazione hanno usato un sistema informatico chiamato XKeyscore, di cui proprio Snowden ne rivelò il funzionamento. XKeyscore è un server che consente di analizzare dati e metadati delle connessioni internet e di estrarne contenuti specifici. Grazie a questo metodo la NSA avrebbe ottenuto conversazioni telefoniche, chat e messaggi di testo di numerosi leader politici europei.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

 Fonte Copertina: CC0 Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *