La Merkel vuole che i successi climatici degli ultimi due mesi proseguano anche dopo la pandemia

La salvaguardia del clima non deve passare in secondo piano rispetto alla crisi del coronavirus

In occasione del Dialogo sul clima di Petersberg, svoltosi per la prima volta in videoconferenza, i ministri di circa 30 Paesi, guidati dal governo federale, hanno discusso su come far convergere la ripresa economica dalla crisi e la protezione del clima. Nel corso dell’incontro, la Cancelliera Angela Merkel ha chiesto che la protezione del clima abbia un’alta priorità nella ricostruzione economica dopo la pandemia di Corona. “Bisogna tenere sempre sotto controllo la protezione del clima e vogliamo chiarire che non stiamo risparmiando sulla protezione del clima, ma che stiamo investendo in tecnologie a prova di futuro. Economia ed ecologia devono essere pensate insieme” – ha detto il Cancelliere.

La Merkel vuole rendere gli obiettivi climatici della Germania più severi

La Cancelliera Angela Merkel sostiene un aumento significativo dell’obiettivo di protezione del clima dell’UE per il 2030. Durante il Dialogo sul clima di Petersberg ha accolto con favore le proposte della Commissione Europea di mirare ad una riduzione dei gas serra del 50-55 per cento rispetto al 1990. L’Europa deve diventare il primo continente neutro dal punto di vista climatico entro il 2050. Per quanto riguarda la Germania, la Merkel ha confermato l’eliminazione del carbone entro il 2038 e l’obiettivo di un’ulteriore espansione dell’energia eolica e solare. Inoltre ha aggiunto: “Entro il 2030, la quota di energie rinnovabili dovrà essere del 65%.”

Alti investimenti per la protezione del clima

La Cancelliera ha riconosciuto gli impegni finanziari della Germania per quanto riguarda le conseguenze del riscaldamento globale. “Quest’anno mettiamo a disposizione quattro miliardi di euro per il finanziamento internazionale per il clima”, ha dichiarato Merkel. Anche il contributo tedesco al fondo internazionale per il clima è stato portato a 1,5 miliardi di euro.

 

Leggi anche: Il video dei tedeschi che vanno a comprare le baguette al confine con la Francia

Studia tedesco via Skype con lezioni private o collettive, corsi da 48 ore (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *