Germania, numero di casi Omicron triplicato in una settimana

L’RKI registra un massiccio aumento di casi Omicron

Il Robert Koch Institute (RKI) ha pubblicato la panoramica giornaliera dei casi Omicron in Germania. In base al resoconto dell’RKI, nell’ultima settimana il numero di casi della nuova variante è più che triplicato. Sono 35.529 le infezioni attribuite alla variante Omicron secondo i dati di martedì 4 gennaio. Una settimana fa il valore era 10.443. Un grafico dell’RKI  mostra il considerevole aumento dei numeri di casi giornaliero in relazione ad Omicron. Inoltre, l’RKI si aspetta un alto numero di nuovi e tardivi casi. A seconda del metodo di rilevamento, infatti, possono trascorrere diversi giorni o settimane tra la segnalazione iniziale di un caso e il risultato di laboratorio dell’esistenza di una variante del virus. Secondo l’RKI, le cifre riguardano solo i casi di Omicron che sono stati dimostrati in modo affidabile da un’analisi genetica completa o in cui è stato effettuato un test PCR specifico per la variante. In Germania, infatti, solo una piccola parte dei campioni positivi viene testata per le varianti.

Amburgo inasprisce le restrizioni per far fronte all’aumento di contagi

Dato il rapido incremento delle infezioni, il Senato rosso-verde di Amburgo sta inasprendo nuovamente le regole per far fronte al contagio. Nei luoghi dove si applicava la regola 2G, ad esempio, entrerà in vigore il 2G plus, ha affermato il portavoce del Senato Marcel Schweitzer. Tali restrizioni saranno applicate nella gastronomia, negli eventi e nei luoghi culturali, negli sport indoor, ma non nella vendita al dettaglio. Da lunedì, tuttavia, saranno esenti dall’obbligo di fare i test coloro che hanno già ricevuto la terza dose. L’incidenza di sette giorni ad Amburgo è aumentata di nuovo in modo significativo. I dati forniti dalle autorità sanitarie martedì, registrano 463,3 nuovi contagi ogni 100.000 abitanti. Lunedì il valore era 440,3, una settimana fa era 329,8. Amburgo è quindi ben oltre la media nazionale di 239,9.

In Germania 150 milioni di vaccinazioni somministrate

Dopo circa un anno dall’inizio della campagna vaccinale la Germania ha raggiunto la soglia di 150 milioni di dosi di vaccino somministrate. Il 71,3% della popolazione, ovvero 59,3 milioni di persone, hanno ora una protezione di base completa – 2 dosi o dose unica come nel caso del vaccino Johnson&Johnson – secondo i dati i dati del Robert Koch Institute. Il 39,3% della popolazione, ovvero 32,7 milione di persone, hanno già ricevuto un’ulteriore dose di richiamo. La terza dose di richiamo è ora considerata molto importante per una protezione efficace contro la variante del virus più contagiosa Omicron. Ad aver ricevuto almeno una prima vaccinazione sarebbe il 74,2% della popolazione. L’obiettivo del governo federale è quello di arrivare all’80% della popolazione completamente vaccinata entro la fine di gennaio.

Vedi anche In Germania presto si inizierà a usare il vaccino Novavax

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Foto di BlenderTimer da Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *