Germania nella top 10 dei Paesi da dove lavorare in remoto, ma la velocità di internet non convince

Nella classifica mondiale riguardo al migliore ambiente per lo smart-working, la Germania si attesta decima. Punteggi bassi rispetto alla media per banda larga e velocità di Internet mobile

CircleLoop, società con sede in Regno Unito, ha condotto una ricerca sui migliori Stati in cui svolgere il lavoro a distanza. I ricercatori hanno deciso di stilare una classifica di 85 Paesi di tutto il mondo, tenendo conto di una serie di fattori, quali: velocità media della banda larga e di Internet mobile, costo medio mensile della banda larga, affitto mensile medio (per un appartamento con una camera da letto), tassi di migrazione, indice di felicità del Paese e numero di ricerche annuali di lavori a distanza. CircleLoop ha quindi classificato ciascun Paese in base ai fattori stabiliti, ed assegnato un punteggio da 0 a 100. Con un punteggio di 60 su 100, la Germania ha conquistato la decima posizione nella classifica generale, ottenendo un punteggio elevato circa il numero di ricerche di lavoro da remoto (12.720 all’anno), all’affitto mensile medio (824 euro al mese) ed al tasso di popolazione migrante (15,7%). L’Italia, invece, occupa il trentaduesimo posto in classifica, con 5380 ricerche di offerte in smart-working, 723 euro di affitto mensile medio ed il 10,4% di migrazione.

La classifica di CircleLoops

La classifica di CircleLoops

I punteggi inferiori alla media per quanto riguarda la funzionalità della banda larga e la velocità di internet

Nonostante il raggiungimento del decimo posto nella classifica mondiale, la Germania riporta alcuni punteggi bassi. I risultati ottenuti dalle categorie ‘banda larga’ e ‘velocità di Internet mobile‘ (rispettivamente di 120,13 e 49,67 Mbps), risultano nettamente inferiori rispetto alla media degli altri Paesi. 1 & 1 Drillisch, fornitore di servizi di telecomunicazione tedesco, ha recentemente dichiarato di aver accettato di collaborare con Deutsche Telekom per sviluppare ulteriormente la tecnologia della fibra ottica. Gli accordi, inoltre, anticipano i piani di Drillisch riguardo al lancio della quarta rete 5G in Germania e un roaming nazionale migliorato. Queste iniziative potrebbero, dunque, migliorare la connessione a internet per gli utenti che vivono in Germania.

L’aumento dello smart-working nell’ultimo anno

Come ben sappiamo la routine lavorativa delle persone è stata completamente stravolta negli ultimi dodici mesi. La pandemia ha probabilmente cambiato definitivamente l’ambiente di lavoro a livello globale. L’aumento dello smart-working ha condotto alla rivalutazione della propria vita domestica. Inoltre, molte persone stanno iniziando a distogliere lo sguardo dalle grandi città tedesche, preferendo zone rurali più convenienti.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Junjira Konsang da Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *