Germania, ecco il sito per prenotare il vaccino se non si ha priorità

La piattaforma Sofort-impfen.de ti aiuta a trovare un appuntamento per essere vaccinato. Conta già oltre 200.000 iscrizioni.

Trovare un appuntamento per essere vaccinati contro il Coronavirus al momento è un’impresa complicata. Martin Elwert, fondatore della startup Coffee Circle, si è dunque inventato un nuovo sito web per cambiare la situazione. Il portale Sofort-impfen.de, creato insieme ad amici e colleghi di diverse discipline, funziona come un motore di ricerca per appuntamenti. Permette infatti di essere avvisati non appena un medico della propria zona ha appuntamenti disponibili per le vaccinazioni contro il Covid. La piattaforma, lanciata il 7 maggio, ha riscosso uno straordinario successo. In poco più di una settimana, il sito è stato cliccato un milione di volte, 800.000 persone si sono registrate per essere vaccinate e quasi 500 studi medici si sono iscritti. Come ha spiegato Elwert in un’intervista, l’idea iniziale è venuta al suo amico Johannes Gerster. Alla guida del team di sviluppo, vi è poi il direttore Oliver Mayer. L’obiettivo è quello di aiutare a vaccinare tutti più velocemente. Un modo per mettere in contatto medici e coloro che sono interessati alla vaccinazione per evitare che i vaccini scadano.

Come funziona Sofort-impfen.de per chi vuole essere vaccinato

Il sito prevede tre passaggi principali per riuscire ad essere vaccinati. Prima di tutto, occorre registrarsi su sofort-impfen.de e inserire il proprio codice postale. I dati inseriti, che verranno automaticamente cancellati dopo aver fissato un appuntamento, servono per trovare i medici disponibili nella propria zona. Successivamente, non appena c’è disponibilità di dosi, si riceve una notifica con le date e i rispettivi vaccini e si può scegliere quella desiderata. Infine, bisogna presentarsi dal medico con la conferma della prenotazione e tutti i documenti necessari per ottenere la vaccinazione. La piattaforma è completamente gratuita. Tutti, poi, indipendentemente dal livello di priorità, hanno la possibilità di prenotare. Vale infatti il principio: primo arrivato, primo servito. I tempi per ottenere un appuntamento, però, sono variabili e dipendono dalla disponibilità di medici e dosi.

Come funziona per gli studi medici

La piattaforma intende aiutare gli studi medici a coordinare in modo efficiente gli appuntamenti per le vaccinazioni e a garantire una rapida mediazione per le dosi rimanenti. Anche per i dottori sono previsti tre passaggi principali. Prima di tutto, occorre registrare gratuitamente il proprio studio o centro di vaccinazione. Questo step consente poi di accedere alla gestione personale degli appuntamenti. Successivamente, è possibile pubblicare, con pochi clic sul proprio profilo personale, gli appuntamenti per la vaccinazione con inclusa la tipologia della dose. Questi sono poi resi disponibili alle persone interessate. Infine, si riceve la conferma non appena una data pubblicata è stato prenotata. Al momento, però, l’opzione per inserire gli appuntamenti è ancora in fase di sviluppo e sarà online a breve. I medici registrati verranno informati via-mail non appena sarà possibile. L’obiettivo, infatti, è programmare i primi test nella seconda metà di maggio in modo che il portale possa essere implementato passo dopo passo in tutto il paese.

Sofort-impfen.de: un progetto nato tra compagni di scuola

Il team è composto principalmente da vecchi amici, conoscenti e colleghi di lavoro con un’età media di trentacinque anni. I fondatori Gerster, Elwert e Mayer sono cresciuti insieme nella piccola città di Ravensburg, con 50mila abitanti, sul Lago di Costanza. “Siamo andati a scuola insieme e ci conosciamo da più della metà della nostra vita – ha raccontato Gerster a RND – Questa è ovviamente una buona base per realizzare un progetto come questo”. La piattaforma è un’iniziativa senza scopo di lucro, che si finanzia tramite donazioni. Tutte le persone coinvolte poi lavorano su base volontaria e non guadagnano nulla dal progetto. Il sito fa parte dell’iniziativa Update Germany ed è coinvolto nella rete di innovazione della sanità pubblica. Non è però ancora chiaro come andranno le cose. “Non abbiamo avuto il tempo di pianificare a lungo termine – ha aggiunto Gerster – Stiamo principalmente lavorando in questo momento”.

L’idea per mettere in contatto medici e coloro che vogliono essere vaccinati

Alla base del progetto, vi è la difficoltà di trovare un punto di contatto tra i medici e coloro che desiderano essere vaccinati. Da un lato, infatti, le persone che aspirano a una vaccinazione anti-Covid incontrano molti ostacoli nella ricerca di un appuntamento. La piattaforma si propone di “abbinare” gli studi medici e coloro che possono essere vaccinati. Come con la popolare piattaforma di incontri Tinder, ma per le vaccinazioni contro il Coronavirus. I tre ideatori hanno iniziato a promuovere Sofort-impfen.de, coinvolgendo sviluppatori, avvocati e creando un merchandising personalizzato con lo slogan “First Impfen Then Techno”. Il sito è stato poi integrato con una funzione di donazione per raccogliere abbastanza soldi da poter pagare le spese. Ci sono poi volute due settimane e mezzo per trasformare l’idea in realtà.  Passione e pragmatismo, uniti ad un lavoro 24 ore su 24, 7 giorni su 7, sono stati gli elementi decisivi. “Di solito iniziamo alle 9 in punto e spesso lavoriamo fino a dopo mezzanotte”, ha detto Gerster. Oltre a lavorare sul sito web, il team gestisce anche fino a 3mila email al giorno.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da sofort-impfen.de (@sofort_impfen)

Leggi anche Germania, il Governo promette la fine delle priorità dal 7 giugno

 

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

In copertina: foto di kfuhlert via Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *