Germania, bonus di 100€ per bambini e ragazzi come ‘risarcimento’ per il lockdown

A partire da agosto 2021 nuovo bonus di 100€ a bambini e ragazzi per rimediare ai momenti persi a causa del lockdown

A causa della pandemia, i bambini e i ragazzi hanno passato situazioni difficili, come l’aver affrontato la didattica a distanza o le conseguenze psicologiche del mancato contatto con i coetanei. I giovani, dunque, non hanno soltanto riscontrato delle difficoltà a livello educativo, ma hanno anche rinunciato agli hobby, agli sport e agli amici. Proprio per questo motivo, la candidata SPD a sindaco di Berlino, Franziska Giffey, aveva presentato la proposta di un bonus pensato per bambini e adolescenti, il quale era poi stato approvato a giugno. In particolare, il sussidio è rivolto a quelle famiglie più bisognose e con un reddito basso: i beneficiarie dell’assegno per i figli otterranno automaticamente il contributo economico, mentre gli altri dovranno compilare una domanda per avere accesso al bonus. In questi giorni, dovrebbero iniziare i primi pagamenti del “Kinderfreizeitbonus”: ogni famiglia riceverà 100€ una tantum per ogni figlio minore di 18 anni.

Un occhio di riguardo a bambini e ragazzi grazie al Kinderfreizeitbonus

Con il bonus per il tempo libero, bambini e ragazzi potranno ricevere un sostegno e approfittare delle vacanze per fare ciò a cui hanno rinunciato a causa del lockdown. I più giovani potranno scegliere di usufruire del contributo per viaggi, sport, attività ricreative e culturali. L’iniziativa si inserisce all’interno del programma federale che cerca di recuperare “quel ritardo” formativo riscontrato tra bambini e adolescenti e provocato dalle restrizioni dell’ultimo anno e mezzo. Il contributo, tuttavia, punta anche a favorire la crescita economica di quelle attività che sono rimaste chiuse per molto tempo. In particolare, sarebbe il mondo della cultura e del turismo a giovare maggiormente degli effetti di questa misura.

Le differenze con il Bonus Cultura italiano

Il Bonus Cultura consiste in un contributo da 500€ che i neo-diciottenni italiani ricevono: si l’incentivo può sfruttare per l’acquisto di beni e servizi culturali come libri, audiolibri, biglietti per concerti, cinema, musei, etc.. Anche quest’anno, il bonus è stato riconfermato: per poterne usufruire, bisogna prestare la richiesta entro il 31 agosto 2021. I neo maggiorenni potranno spendere i 500€ entro il 28 febbraio 2022. Tuttavia, a differenza del governo tedesco, l’Italia non ha pensato a un sussidio rivolto a tutti i ragazzi per favorire la loro formazione dopo le chiusure causate dalla pandemia. Inoltre, il Bonus Cultura è erogato senza nessun discrimine tra le diverse fasce di reddito. Potrebbe essere interessante ripensare il sussidio in relazione a quello tedesco in modo da cercare di assistere anche i ragazzi non ancora maggiorenni e di appianare quelle differenze sociali che si fanno sempre più gravi.

 

Leggi anche: In Germania sempre più uomini sfruttano il congedo di paternità

 

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

 

Immagine di copertina: Pacchetto Di Banconote In Euro In Tagli Assortiti di Pixabay, CC0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *