Germania, 300 persone in quarantena dopo vacanza nell’isola di Sylt

Al ritorno da una vacanza a Sylt scoprono di essere positivi. Altre 300 persone tra i vacanzieri dell’isola sono ora in quarantena.

Un totale di oltre 300 persone sono state messe in quarantena a Sylt, nel distretto della Frisia settentrionale (Schleswig-Holstein). Il motivo è la visita di una coppia all’inizio di maggio: i due erano stati in vacanza sull’isola intorno al 6 maggio e avevano visitato diversi ristoranti. Al loro ritorno, entrambi sono risultati positivi al Covid-19. Per motivi di privacy, un portavoce non ha voluto dire da dove viene la coppia, né diffondere ulteriori dati personali. Le autorità hanno diffuso la notizia della positività dei due vacanzieri solo in seguito, dopo che i due si erano sottoposti a un test PCR. Si sono dunque ricostruiti sia l’itinerario della coppia che i contatti: i due sono stati ospiti a in quattro ristoranti di Sylt e, secondo il distretto, hanno usufruito anche di altri servizi turistici. La maggior parte delle persone ora messe in quarantena sono vacanzieri, secondo il portavoce del distretto.

Il modello della Frisia settentrionale per il turismo

L’isola di Sylt è stata riaperta al turismo lo scorso 1° maggio, con un progetto modello messo a punto dal distretto della Frisia settentrionale. Lo stato dello Schleswig-Holstein aveva dato a tutte le regioni dello stato l’opportunità di candidarsi. In una riunione con il comitato principale, l’amministratore distrettuale ha convenuto che la Frisia settentrionale potesse candidarsi come regione modello per un’apertura cauta del turismo in condizioni di pandemia. Tutti i partecipanti sono stati favorevoli. Per quanto riguarda l’isola di Sylt, le regole per il soggiorno prevedono un tampone ogni due giorni. Secondo l’NDR, sono consentiti anche test rapidi e gli autotest, a condizione che siano elencati dall’Ufficio federale dei dispositivi medici (BfArM) come test dell’antigene per uso professionale: solo i turisti con protezione vaccinale completa sono esentati dall’obbligo. Inoltre, i turisti possono visitare le strutture di ristorazione partecipanti soggette alle stesse regole. Il distretto della Frisia settentrionale dichiara che è considerato fornitore di alloggio anche il locatore privato con singoli appartamenti per vacanze che li affitta a terzi. Il progetto modello è inizialmente limitato al 31 maggio, anche se è possibile un’estensione per il mese di giugno. In questo articolo, una guida completa sugli spostamenti da e per la Germania.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: © Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *