Case dall'alto, CC0

Case sempre più care, la Germania teme ora una mega bolla immobiliare nel Paese

Per il mercato immobiliare in Germania la situazione è critica. Il problema si espande e ormai coinvolge anche le zone non urbane

La Bundesbank tedesca guarda con preoccupazione l’aumento dei prezzi nel settore immobiliare in Germania. Il fenomeno si sta espandendo e ormai riguarda anche chi vive al di fuori delle città, riporta lo Spiegel. I prezzi degli immobili oggi, spiega la vicepresidente della Bundesbank Claudia Buch, sono fino al 30 per cento sopra i valori giustificati ed è il momento di prendere precauzioni. Secondo la Bundesbank, il nuovo governo di coalizione sta pensando di intervenire per evitare una possibile bolla immobiliare. I tre partiti hanno infatti chiarito fin da subito che la crisi legata agli alloggi è una questione di primaria importanza. L’allerta e l’invito ad un atteggiamento più cauto arrivano anche dalla BCE. I rischi sul mercato immobiliare, in Europa, non riguardano solo la Germania.

La situazione del mercato immobiliare tedesco

La Bundesbank è preoccupata per l’ingente crescita dei prezzi di case e appartamenti in Germania. Nel 2020, i prezzi degli immobili residenziali sono saliti significativamente con un incremento medio del 6,7 %, ha detto la vicepresidente della Bundesbank Claudia Buch. I prezzi degli immobili sono ora dal 10 al 30 per cento al di sopra dei valori giustificati e la situazione si fa critica anche fuori dai centri urbani. In molti casi si prevede che i prezzi saliranno ulteriormente, scrive la banca centrale nel suo rapporto sulla stabilità finanziaria, riporta la FAZ.

Quasi il 90% delle persone in Germania, secondo le stime della Bundesbank, si aspetta che i prezzi continuino ad aumentare. Questo dato non deve quindi essere trascurato, perché potrebbe essere un segnale negativo. Sembra essere tipico delle bolle immobiliari, infatti, il fatto che la gente investa negli immobili in parte solo perché si aspetta che i prezzi continuino a salire. Buch ha spiegato però che “gli effetti delle correzioni dei prezzi potrebbero essere sottovalutati”, riporta la FAZ, è necessario quindi essere cauti.

La situazione è a rischio anche a livello europeo

Buch ha sottolineato che “ora è il momento giusto per la prevenzione contro i rischi futuri”, riporta lo Zeit. Secondo il capo economista della KfW ( l’equivalente della Cassa Depositi e Prestiti italiana), Fritzi Köhler-Geib, è necessario che in tutta Europa si adotti una maggiore cautela tenendo monitorati gli sviluppi dei mercati immobiliari. Allo stesso modo, un segnale di allarme arriva anche dalla Banca Centrale Europea (BCE) la quale, nel suo rapporto sulla stabilità finanziaria, mette in guardia riguardo al rischio di aumenti nei mercati a livello europeo. A preoccuparsi dovrebbero essere soprattutto i paesi in cui le valutazioni erano già elevate prima della crisi pandemica.

Leggi anche: I progetti già approvati che cambieranno il panorama di Berlino nei prossimi anni

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Case dall’alto, © Tom Rumble, Unsplash

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *