A Berlino la stupenda mostra dell’artista italo-egiziano Omar Hassan

Doppio appuntamento per le opere dell’artista Omar Hassan presso le gallerie berlinesi Luisa Catucci e Bermel von Luxburg

Le gallerie berlinesi Luisa Catucci e Bermel von Luxburg presenteranno la prima mostra personale dell’artista italo-egiziano Omar Hassan. La mostra terrà la prima inaugurazione alla Galleria Luisa Catucci (Schillerkiez Neukölln) lunedì 6 settembre 2021 alle ore 18.00. e rimarrà aperta al pubblico fino al 15 ottobre 2021. Gli spettatori vedranno per la prima volta l’ultima opera di Omar: la Berlin City District Map,  una pianta accurata della capitale tedesca realizzata con 15.000 tappi di bomboletta spray dipinti a mano, e una selezione dei lavori dell’artista. Una seconda inaugurazione si terrà giovedì 16 settembre 2021, alla Galleria Bermel von Luxburg, in occasione del Gallery Weekend di Berlino. L’evento presenterà una selezione delle serie Breaking Through ed Injections di Hassan congiuntamente alla mostra personale di Peter Hermann e terminerà il 17 ottobre 2021. I visitatori potranno accedere gratuitamente ad entrambe le mostre.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Omar Hassan (@omarhassanarte)

Omar Hassan, l’artista che prende a pugni le tele

Omar Hassan, classe 1987, è nato a Milano da padre egiziano e madre italiana. Cresciuto nella periferia milanese, Omar ha sempre dimostrato una forte passione per l’arte, ma per anni si dedicò alla boxe partecipando a vari incontri fin quando non gli venne diagnosticato il diabete. Interruppe così la sua carriera sportiva. Ma, come i veri sportivi, Omar non si arrese e tornò a dedicarsi all’arte senza però abbandonare i suoi guantoni. Diplomatosi all’Accademia di Brera, a 23 anni esordì con la sua prima mostra alla Fabbrica Eos a Milano. Nel 2011 partecipò alla 54^ Biennale di Venezia e, nello stesso anno, gli venne commissionata un’opera dalla Città di Milano. Negli anni successivi, una sua opera entrò a fare parte della collezione permanente del Museo d’Arte di Ravenna. Nel 2015 Omar Hassan unisce le sue due passioni realizzando la serie di tele Breaking through, intingendo i guantoni nei barattoli di pittura e usando la tela come elemento cui rapportarsi con il proprio corpo. La serie ottenne un enorme successo e Hassan si trovò ad esporre a Tokyo, Londra, New York, Miami, Singapore. Oggi alcuni dei suoi lavori si trovano nelle case di Spike Lee e Sharon Stone.

Omar Hassan e  l’action painting

Omar Hassan utilizza l’azione fisica come fonte creatrice del suo lavoro, sia quando prende a pugni la tela, sia quando pazientemente dipinge a mano migliaia di tappi di bombolette spray per dar vita alle sue non convenzionali mappe di città. Nella serie Breaking Through, Omar sfrutta le sua abilità da pugile combinando il controllo e la forza dei movimenti del corpo con la caduta fortuita del colore mentre colpisce la tela. Hassan da così vita ad un confronto personale, drammatico e fisico con la tela, e l’azione stessa diviene espressione artistica. Nella serie CAPS, e nella sua evoluzione MAPS, Hassan da vita a piante cittadine giocate sul bicromatismo di bianco e nero. Le opere sono dettate dalla ripetizione e dal controllo e mettono in scena la passione per la cartografia di Hassan.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Omar Hassan (@omarhassanarte)

Breaking Through Berlin

Luisa Catucci Gallery – Allerstr 38, 12049 Berlin

Dal 6 settembre al 15 ottobre 2021

Orario di apertura: 11. 00 – 18.00

Ingresso gratuito

Evento Facebook 

 

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *