A Berlino c’è un museo dedicato ai Kennedy che dice tanto della politica americana del XX secolo

Nella città dove John Fitzgerald pronunciò nel 1963 “Ich bin ein Berliner”, uno dei discorsi più famosi della storia, ha vita un museo

John F. Kennedy è rimasto nell’immaginario collettivo dei berlinesi. Il suo discorso davanti al Rathaus Schöneberg è uno dei più citati sia quando si parla di Guerra Fredda che della storia della città. Non poteva che essere creato nella capitale tedesca quello che uno dei musei europei più interessanti sulla storia americana del XX secolo: il Museum The Kennedys. 

Kennedys Museum

Kennedys Museum

La storia del museo Kennedy di Berlino

Nato nel 2004 inizialmente come mostra temporanea nella Camera Work di Oranienstraße, il The Kennedys è stato trasformato in un vero e proprio museo in seguito alle tante critiche positive e il continuo afflusso di visitatori. L’inaugurazione avvenne nel 2006. Come location fu scelto un intero piano all’interno dello stesso edificio dove ha sede la galleria. Al suo interno vi si trovano fotografie, video, documenti ufficiali, ma anche oggetti che appartenevano a Kennedy, per esempio valigie o occhiali. L’obiettivo è offrire al visitatore l’opportunità di rivivere e capire la storia di una delle famiglie più importanti del passato recente del mondo occidentale. Logicamente, la maggiore attenzione è dedicata a J.F. e a sua moglie Jacqueline, ma c’è anche spazio per Bob e alcuni dei suoi discendenti. Oltre al biglietto d’ingresso (5 €), si può prenotare un tour guidato (5€ a persona per tour pre-organizzati, 40 € se si è un gruppo a parte).

[adrotate banner=”34″]

Kennedy e Berlino

La libertà è indivisibile e quando un solo uomo è reso schiavo, nessuno è libero. Quando tutti saranno liberi, allora immaginiamo — possiamo vedere quel giorno quando questa città come una sola e questo paese, come il grande continente europeo, sarà in un mondo in pace e pieno di speranza. Quando quel giorno finalmente arriverà, e arriverà, la gente di Berlino Ovest sarà orgogliosa del fatto di essere stata al fronte per quasi due decadi. Ogni uomo libero, ovunque viva, è cittadino di Berlino. E, dunque, come uomo libero, sono orgoglioso di dire “Ich bin ein Berliner”.

In visita ufficiale alla città già divisa dal Muro, Kennedy pronunciò queste parole all’interno di un discorso che ancora oggi è ricordato come uno dei più importanti dell’epoca. La speranza, in un’epoca di divisioni e distinguo, è che ancora oggi possano essere lette come un inno all’unità e la fratellanza tra i popoli.

Museum The Kennedys

Aperto dal martedì al venerdì dalle 10 alle 18, sabato e domenica dalle 11 alle 18

Auguststraße 11–13, 10117 Berlin (MItte)

Ingresso 5 €, ridotto 2.50 €

Sito

[adrotate banner=”39″]

Berlino Schule tedesco a Berlino

Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

[adrotate banner=”34″]

 

 

Foto di copertina ©skeeze CC0 Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *