In Polonia hanno aperto il parco acquatico coperto più grande d’Europa

Suntago Water World, il più grande parco acquatico coperto d’Europa apre le sue porte al pubblico. Situato nei pressi di Varsavia, l’impressionante struttura è da record

Con 18 piscine da una superficie totale di 3,500 metri quadrati, il Suntago Water World si trova a meno di un’ora dalla capitale polacca. La struttura fa parte del più ampio Park of Poland: una volta terminato sarà il secondo complesso d’intrattenimento più esteso in territorio europeo. Frutto di un progetto ambizioso, il parco a tema conta di ospitare 10.000 persone al giorno a partire da questo giovedì con la sua apertura. La struttura vanta 32 scivoli d’acqua per un totale di 3,2 chilometri di lunghezza (compreso il Jungle Eclipse, lo scivolo più lungo d’Europa a 320 metri di altezza). Il Suntago Water World include inoltre 10 saune e un giardino di 40.000 metri quadrati completo di vegetazione esotica. Riscaldato a temperature tropicali, il parco  a tema è composto da tre aree principali: la Jamango Water Jungle, il Relax Suntago e la Saunaria Suntago. Creato per qualsiasi tipo di ospite, il Suntago Water World è adatto agli amanti del clima tropicale, perfetto per le famiglie e per godere di un’atmosfera rilassante. Dalla data di apertura, gli ospiti potranno inoltre soggiornare al Suntago Village: 92 bungalow moderni e completamente arredati con un’area giochi per bambini, uno spazio per barbecue di gruppo e un edificio centrale con reception e mini-shop. Il costo del biglietto giornaliero è di 139 zloty. Questo consente di accedere a tutte le aree del parco. Prezzi più bassi per l’ingresso sono disponibili nei giorni feriali. Tutte le informazioni sul prezzo dei biglietti sono sul sito ufficiale del parco acquatico.

Il Suntago Water World è una meta per chi desidera rilassarsi nel migliore dei modi

Oltre agli impressionanti scivoli e al surf indoor, il Suntego Water World vanta spazi perfetti per fare una pausa e immergersi nel relax più completo. Dalla piscina centrale, una porta girevole semisommersa conduce ad un’area esterna dove gli ospiti possono respirare un po’ d’aria fresca. Una stanza separata accoglie i clienti con vasche ai sali del Mar Morto, zolfo, potassio e altri minerali che si dice abbiano proprietà curative. L’area del saunarium dispone di ulteriori lettini e di una rete di saune, bagni di vapore e aree relax con temperature e umidità diverse. È il caso della “Valhalla” a 95 gradi celsius, o della “Monte Bianco” a -12 gradi. In questa parte del parco si trova anche la spa, dove si può godere di massaggi all’avanguardia e trattamenti di bellezza. Il complesso è dotato anche di bar a bordo piscina e di ristoranti che spaziano dalla cucina tradizionale polacca fino al sushi.

Uno dei più grandi investimenti privati nella storia della Polonia

Il Suntago Water World è incluso nel Park of Poland della Global City Holdings (GCH), una società di sviluppo immobiliare e di intrattenimento. La GCH ha dichiarato di aver già investito 700 milioni di zloty nella prima fase di sviluppo della struttura, sottolineando l’impressionante lavoro dietro la costruzione del parco acquatico. L’idea è quella di non creare solo un’attrazione, bensì una nuova opportunità di vacanza accessibile tutto l’anno. Nel progetto sono state coinvolte anche le autorità municipali di Mszczonów, città più vicina al Suntego Water World. I progressi tecnologici in tema di riduzione dell’impatto ambientale hanno permesso di impiegare l’acqua termale riscaldata naturalmente per alimentare l’intero impianto. Inoltre, i costruttori sostengono che fino a due terzi dell’energia del parco è ricavata da fonti rinnovabili. In futuro, si punta a raggiungere la totale neutralità di emissioni del carbonio.

Leggi anche: “Berlino, ha aperto la piscina più grande del mondo per il surf indoor”

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

Picture: screenshot from Youtube

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *