Berlino, il nuovo aeroporto chiude già un terminal fino a metà 2021

Al momento il Terminal 2 rimarrà chiuso a causa dello scarso traffico aereo. Il nuovo aeroporto di Berlino Brandeburgo aprirà solo il Terminal 1.

A poco più di un mese dal taglio del nastro, il nuovo aeroporto di Berlino Brandeburgo verrà aperto al pubblico il prossimo 31 ottobre. I lavori, iniziati nel lontano settembre 2006, sono terminati quest’anno dopo un ritardo di circa 7 anni per problemi tecnici. La nuova struttura sarà composta da tre terminal: 1, 2 e 5. La costruzione dei primi due è iniziata da zero, mentre l’aeroporto di Schönefeld, il 25 novembre, si convertirà nel Terminal 5 del nuovo Berlino Brandeburgo (BER). Nonostante la struttura sia interamente ultimata, solo il terminal 1 sarà operativo dal 31 Ottobre.

Chiudere il Terminal 2 è una questione di risparmi.

A fornire delucidazioni sulla questione è stato Lütke Daldrup, il presidente del Consiglio di Amministrazione del nuovo aeroporto. «A causa del collasso del numero dei passeggeri», afferma Daldrup, «non c’è nessuna necessità di usare il terminal quando Berlino-Brandeburgo aprirà. Il Terminal 2 sarà operativo probabilmente dall’estate 2021». La FBB, società che gestisce il futuro aeroporto di Berlino-Brandeburgo, specifica che mantenerlo in funzione comporterebbe un costo aggiuntivo di più di 500 mila dollari al mese. Una cifra importante se si pensa che il nuovo aeroporto, già prima della sua apertura, rischia già la bancarotta.

I Terminal del nuovo aeroporto in cifre.

Una volta entrata in funzione, l’intera struttura sarà capace di gestire l’intero traffico aeroportuale della capitale tedesca. L’aerostazione avrà una capienza annuale di 40 milioni di passeggeri, poco più di 15 milioni in più rispetto a Berlino Tegel, lo storico aeroporto della capitale che verrà chiuso a novembre.

Il Terminal 2 avrà una capienza di circa 6 milioni di passeggeri mentre il Terminal 5 di circa 11 milioni. Il resto dei viaggiatori sarà ospitato dal Terminal 1, che risulta dunque essere il più grande. L’aeroporto di Berlino Brandeburgo sarà comunque una struttura in continua evoluzione e piena di sorprese. Il terminal 3 e il terminal 4, al momento assenti all’appello, potrebbero materializzarsi in futuro in una zona satellite ai tre terminal già ultimati.

Daldrup: «Bisogna agire così in tempi di Covid-19»

Daldrup ha comunque specificato che se il traffico aereo dovesse aumentare prima del previsto, la FBB (Flughafen Berlin Brandenburg) potrebbe anticipare l’apertura del Terminal 2. Inutile specificare che il collasso dei passeggeri è dovuto all’evoluzione della pandemia da Covid-19 che, almeno per il momento, non ci fa intravedere nessun miglioramento. Nonostante la fine della stagione estiva, infatti, i contagi in Europa continuano ad aumentare e il futuro è incerto.

«Mi piange il cuore», confessa Daldrup, lamentando che il traffico aeroportuale, al momento, è di 20 mila o 30 mila persone al giorno, mentre normalmente arriverebbe anche ai 100 mila passeggeri. «Tutti i miei dipendenti preferirebbero lavorare appieno» continua Daldrup, «ma bisogna agire così in tempi di Covid-19».

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Pixabay – Licenza di Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *