Germania, insegnanti sostengono l’alcol nelle scuole per evitare eccessi futuri

“Better smart than drunk”, che cos’è e a cosa serve

L’approccio tra gli adolescenti e il bere è storicamente un problema per moltissimi genitori, comprensibilmente preoccupati per gli effetti e per l’impatto dell’alcol sulla salute. L’originale progetto “Better smart than drunk”, che ha come obiettivo quello di educare i giovani al consumo dell’alcol, tenta proprio di affrontare questo problema. L’iniziativa, avviata nel 2008 e presente in 10 su 30 classi scolastiche del Brandeburgo, è stata creata per guidare i più giovani a un uso moderato dell’alcol, e consente la somministrazione di bevande alcoliche da parte degli studenti, sotto la supervisione di alcuni supervisori che controllano la quantità assunta e informano i ragazzi riguardo gli eventuali effetti. Sempre in base a questa iniziativa, ai genitori degli studenti viene chiesta la quantità di alcol che consentono di far bere ai propri figli.

[adrotate banner=”34″]

La protesta di un genitore e la difesa di un professore

La madre di un quindicenne della regione nordorientale del Brandeburgo, come riportato dalla Deutsche Welle, ha espresso alcune lamentele riguardo a questo progetto dopo che suo figlio è tornato a casa con un modulo di consenso necessario per l’iniziativa. A favore di “Better smart than drunk” è intervenuto il professore Johannes Lindenmeyer, che ha comunicato mediante l’agenzia di stampa DPA che questo progetto non cerca assolutamente di incoraggiare gli adolescenti all’uso di alcol. Sempre il professore Lindemeyer ha aggiunto che l’85% della popolazione adulta beve regolarmente e che quindi è logico che la maggioranza dei più giovani, crescendo, finirà per bere alcolici: una buona ragione per aiutare gli studenti a sviluppare una cultura del bere responsabile, in modo da evitare gli eccessi e gli effetti negativi.

I dati sugli adolescenti del Brandeburgo

Nella regione del Brandeburgo l’assunzione di alcol da parte degli adolescenti è piuttosto precoce e spesso risulta essere anche frequente. Infatti, come riportato dalle autorità del Ministero della Salute, in media i giovani bevono per la prima volta all’età di 14 anni, mentre secondo il Ministero di Stato circa il 15% dei ragazzi tra i 15 e i 16 anni affermano di bere alcol almeno una volta alla settimana. La percentuale è inferiore per quanto riguarda le ragazze, il 9%.

[adrotate banner=”39″]
Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

[adrotate banner=”34″]

Immagine di copertina: © Photo by Kelsey Chance on Unsplash, CC0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *