Tommi Parzinger, storia di uno dei più importanti designer e grafici della storia

Le opere di Tommi Parzinger, tra lusso e eleganza

Il grafico e designer tedesco, Anton (Tommi) Parzinger, a New York è una star dell’interior design. Le opere firmate dall’artista tedesco sono, a detta di molti intenditori del settore, molto eleganti e raffinate. La meticolosità e la cura per i dettagli creano un prodotto inimitabile. La maggior parte dei pezzi creati sono stati realizzati in studio con materiali molto pregiati. Legni pregiati e colori brillanti le cifre stilistiche predominanti. Le sue opere sono divenute molto famose in America perchè ha portato quel briciolo di Bauhaus oltreoceano. Inoltre, si tratta di mobili senza tempo. Non stonano in arredamenti ultra moderni.

Chi è Tommi Parzinger ?

Il grande designer tedesco nasce a Monaco nel 1903. Conosciuto per lo più come designer e pittore tedesco. Nel 1932 si trasferisce a New York. Sfugge così all’ascesa dei nazisti, come molti altri suoi colleghi (Anni e Josef Albers, Walter Gropius). Pochi anni dopo, nel 1939 fonda la sua prima compagnia. Il primo progetto porta il nome del Manhattan Rena Rosenthal. Poco dopo qualche anno ha preso le redini del mobilificio Charak Modern. I suoi pezzi sono diventati in poco tempo molto famosi. La diffusione del suo nome tra i designers ha portato Tommi Parzinger ad aprire il suo primo showroom. Parzinger Originals sulla 57esima strada. Le sue opere sono state acquistate da clienti molto famosi, tra cui Billy Baldwin, Marilyn Monroe, DuPont, Rockefellers e alcune case di moda molto famose del tempo che volevano personalizzare i loro showroom. Durante gli ultimi 15 anni della sua vita ha messo da parte l’amore per l’arredamento, per i mobili e si è soffermato sull’arte visiva, in particolare la pittura espressionistica. Dopo la sua morte, avvenuta nel 1981, l’azienda Parzinger Originals passa nelle mani del socio in affari Donald Cameron.

 

Leggi anche: Mein Leben in Italia / La mia vita in Deutschland: grande concorso su Instagram sulle più belle foto tra Italia e Germania

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

Immagine di copertina: Screenshot from YouTube

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *