Elbphilharmonie, ASSY, https://pixabay.com/it/photos/elba-philharmonic-hall-hamburg-1161678/, CC0

Da Barenboim a Zimerman: ad Amburgo il festival della musica classica e jazz

Un festival a tutto tondo

Ad Amburgo si terrà per il quarto anno consecutivo, dal 27 aprile al 29 maggio 2019, l’Internationales Musikfest. Il motto scelto per quest’anno è “l’identità”. Con un insieme di musicisti locali e ospiti internazionali, il festival offrirà un’ampia scaletta di nomi tra cui scegliere a tutti quelli che vorranno parteciparvi.

[adrotate banner=”34″]

Un festival variegato che è già quasi del tutto sold out

Sabato 27 aprile 2019, il festival si aprirà in grande stile con il concerto della Philharmonisches Staatsorchester Hamburg (l’orchestra filarmonica di Amburgo) in una delle sale più grandi della Elbphilharmonie, la Great Concert Hall. Il concerto d’apertura è già sold out, ma non è l’unico: sono diversi gli eventi, infatti, che hanno fatto il “tutto esaurito”. Quelli, però, ancora disponibili sono consultabili sul sito del festival. Non tutti gli spettacoli si terranno alla Elbphilharmonie: Laeiszhalle e Kampnagel sono infatti le altre due location che ospiteranno alcuni eventi del festival. La prima è una sala da concerti, mentre il secondo è un teatro. I nomi che rientrano nella scaletta sono vari e noti, come Daniel Barenboim e Krystian Zimerman. Tuttavia, l’Internationales Musikfestival ha voluto quest’anno concentrarsi in particolare sulle opere di György Ligeti, musicista di origine rumene, considerato uno dei più influenti compositori del ventesimo secolo. Ha avuto un grande peso nella costruzione dell’identità della città di Amburgo, grazie alla cattedra ottenuta alla Hamburg’s Hochschule für Musik und Theater. Ha, inoltre, composto alcuni brani della colonna sonora di diversi film di Stanley Kubrick. In ogni caso, gli spettacoli del mese del festival non daranno ai suoi ospiti modo di annoiarsi.

Come trovare gli ultimi biglietti?

È possibile acquistare i biglietti per gli spettacoli in vari modi. Innanzitutto, online sul sito web. Oppure, telefonicamente al numero +49 40 357 666 66. O ancora di persona, in uno dei quattro punti convenzionati: al ticket shop dell’Elbphilharmonie, al ticket shop presso Brahms Kontor, al Kulturcafé dell’Elbphilharmonie e al Classic Center ad Alsterhaus. I costi dei biglietti variano da concerto a concerto, ma sono visibili sulla locandina del festival.

Leggi anche: Speicherstadt, la storia dello splendido quartiere di Amburgo patrimonio Unesco

[adrotate banner=”39″]

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

[adrotate banner=”34″]

Immagine di copertina: Elbphiharmonie, ©ASSY, CC0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *