Sondaggio: qual è il vostro film tedesco preferito?

Da qui al 25 maggio vorremmo raccogliere la lista dei 10 film tedeschi (la produzione deve essere più tedesca che straniera) preferiti dai lettori del Magazine. Vi invitiamo tutti a rispondere o qui in calce o sulla pagina facebook del magazine. Potete citarne tre al massimo, senza ordine di priorità (ogni film citato prende un punto).

Nella settimana successiva al 25 maggio stileremo la classifica dei film più votati.

SE VOLETE AVERE UNA LISTA DEI FILM TEDESCHE PIÙ POPOLARI CLICCATE QUI

Poiché Berlino Cacio e Pepe Magazine ha sede a Friedrichshain, non possiamo che arricchire questo post di presentazione con il finale di Le vite degli altri, il film di Florian Henckel von Donnersmarck del 2006 vincitore anche dell’Oscar come migliore pellicola straniera

 

 

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=KEmV7t-OiY0]

22 commenti
  1. Nemulisse
    Nemulisse dice:

    Metropolis di Fritz Lang
    Nosferatu eine Symphonie des Grauens di F.W. Murnau
    Rosenstraße di Margarete von Trotta

    Oltre a tanti altri film di Leni Riefenstahl, Wim Wenders, Rainer Werner Fassbinder e molti altri… quasi impossibile scegliere.

    Rispondi
  2. Andrea
    Andrea dice:

    Adoro la cinematografia tedesca! Nel mio posti cito 3 pellicole ,per me,importanti,ma ne potrei citarne molte altre; 1) Lo stato delle cose (Der Stand der Dinge),regia di Wim Wenders,protagonista B.Ganz (e molti altri),anno 1982;per me 20enne,ha rappresentato lascoperta di una interiorita’ assoluta! 2)L’inganno.regia di Wolker Schlondorff,protagonsita sempre B.Ganz con H.Schigulla (attrice eccezzionale ),1981,un esempio della complessita’ dei sentimenti umani; 3) Fitzcarraldo,regia di W.Herzog,protagonsita K.Kinsky,(un mito cinematorafico),1982,larappresentazione piu’ equilibrata della pazzia umana. Quanti ricordi…-:) Queste sono opere d’arte che,assieme a certi musicisti,hanno condizionato,il mio pensiero..

    Rispondi
  3. Andrea
    Andrea dice:

    Adoro ilcinema tedesco,ha contribuito alla mia maturita’ culturale; ne cito 3 per osservare le norme del sito,ma ne potrei segnalare molti altri. 1)Lo stao delle cose,Wim Wenders,1982,protagonista B.Ganz,un inno allainteriorita’ umana; 2)L’inganno,W.Schlonderff,sempreB.Ganz con Hanna Schigulla,1981,la vita fra realta’ e finzione…3) Fitzcarraldo,1982,con K.Kinsky,una logica e razionale storia su un progetto folle…regia W.Herzog; quantiricordi…che stagioni culturali…irriipetibili!

    Rispondi
  4. Andrea
    Andrea dice:

    Scusate ildoppio commento,pensavoche il1’non lo avessi inviato,percui ne hoscritto un altro piu’ sintetico…leggete il 1′ che e’ piu’ passionale-:)!

    Rispondi
  5. Fabio
    Fabio dice:

    Le vite degli altri;
    La caduta- Gli ultimi giorni di Hitler;
    L’onda.
    Scelta difficile, vista la quantità e, soprattutto, la qualità del cinema tedesco 🙂 Comunque bel sondaggio!

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *