Berlino, arrestati 5 componenti della banda che faceva credere ai turisti di essere poliziotti

È successo lunedì sera nella zona di Mitte

La  polizia di Berlino ha fermato cinque uomini che, vestiti da poliziotti, hanno derubato diversi turisti nelle scorse settimane con la scusa di dovere svolgere generici accertamenti.

L’ultimo furto

I sospettati, tutti di origine rumena e età compresa tra i 26 e 49 anni, operavano da settimane sia nell’ovest che nell’est della città. La polizia è riuscita finalmente ad identificarli grazie alla pronta denuncia di un turista 51enne del Qatar che lunedì sera è riuscito a mettersi in contatto con le forze dell’ordine subito dopo essere stato borseggiato di circa 1000 euro.

L’inseguimento

Come riporta la Berliner Morgenpost ne è conseguito un lungo inseguimento automobilistico all’interno della città terminato nella zona di Britz con il fermo dei cinque sospettati. A bordo della loro Mercedes sono state trovate diverse migliaia di euro in valute straniere e l’intera somma sottratta al turista del Qatar. Per loro l’accusa è di furto aggravato.

Fingersi agente di polizia per derubare

È una tecnica popolare in tutto il mondo. Normali vittime sono i turisti. Il modus operandi è normalmente sempre lo stesso: finti accertamenti per avere l’occasione di mettere le mani nelle borse e portafogli. Variante è quella messa in atto da due malviventi che a Castelsangiovanni nel 2013, si finsero carabinieri solo quando il proprietario di un appartamento li sorprese a provare a scassinare la sua porta. A quel punto uno dei due disse si essere un poliziotto che aveva appena arrestato l’altro con tanto di manette. Un tentativo non andato a buon fine.

[adrotate banner=”21″]

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

[adrotate banner=”34″]

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *