Anche Berlino ha la sua Venezia: Neu Venedig, una piccola oasi nel distretto di Köpenick

Berlino può vantare la sua piccola Venezia: nel distretto di Köpenick il piccolo borgo conosciuto come Neu Venedig è una cartolina che vale la pena visitare

Nel distretto di Köpenick, nella zona orientale della città, l’area residenziale nota come Neu Venedig (nuova Venezia) è una piccola oasi a due passi dal centro di Berlino. L’area è in realtà molto limitata e si trova tra due piccoli laghi, il Müggelsee e il Dämeritzsee. Per quanto il sistema di 6 canali nati dal fiume Sprea cerchi di emulare la città lagunare, chiunque sia stato a Venezia non potrà che notare la straordinaria differenza tra la città e il quartiere berlinese. Tuttavia, le villette a bordo canale, i romantici ponti e la vegetazione rigogliosa rendono Neu Venedig la perfetta meta per una gita della domenica.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by tip Berlin (@tipberlin)

Neu Venedig o la Nuova Venezia

Il suggestivo quartiere venne sviluppato a partire dalla fine del 1800 in quello che sarebbe diventato il 16° distretto di Berlino, Köpenick. Il piano di bonifica e organizzazione della zona che inizialmente era stata battezzata Neu-Kamerun (nuovo Camerun) si tramutò presto nella Nuova Venezia: un sistema di 6 canali che si estende per 5 km e che forma 6 isole, collegate da 13 ponti, 3 dei quali completamente pedonali. La zona è delimitata dalla Rilatoring (strada di Rialto) e dalla Laguneweg (cammino della Laguna). Il più grande di questi ponti rende omaggio a Venezia con il nome di Rialtobrücke, forse eccessivamente lusinghiero per il piccolo ponte che ha poco a che vedere con lo stupendo ponte su Canal Grande.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Siv 🇸🇪 (@semestersiv)

Quando il quartiere di Neu-Venedig fu creato era diviso in 374 appezzamenti, che ora sono diventati 450. Nel secondo dopoguerra la Nuova Venezia fu abitata principalmente da famiglie le cui case erano state bombardate e molti membri del governo della DDR avevano una casa sul fiume. Oggi le villette che danno sui canali sono molto richieste come case vacanza, dato che la maggior parte sono dotate di molo e rimessa per le barche. I canali, infatti, sono spesso utilizzati per fare canottaggio o escursioni in barca. Ad oggi non è possibile risiedere permanentemente a Neu Venedig dal momento che la zona è formata da pianure alluvionali che proteggono la capitale dalle eventuale inondazioni. L’alluvione più importante fino ad oggi è stata quella del 1947, con un livello dell’acqua che ha raggiunto i 74 centimetri, inondando le sponde e le case.

Cosa fare a Neu Venedig e come arrivarci

Neu Venedig è il luogo perfetto in cui passeggiare per scoprire ogni angolo pittoresco, ma è anche possibile farlo dalla prospettiva dei canali. Infatti, ci sono diverse possibilità di noleggiare una canoa e pagaiare liberamente attraverso i canali e il Müggelsee o il Dämeritzsee.

Neu Venedig si raggiunge facilmente con i mezzi pubblici, prendendo la  S3 direzione Erkner e scendendo alla fermata Wilhelmshagen. La S3 parte da Ostbahnhof e si ferma anche nelle stazioni di Warschauerstrasse e Ostkreuz. Dalla stazione è possibile prendere il bus 161 con direzione Erkner e scendere alla fermata Lagunenweg.

Leggi anche: 5 cose da fare a Köpenick, uno dei quartieri più belli di Berlino

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Guarda foto e video e partecipa a concorsi per biglietti di concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: foto di TorstenDorran da Pixabay