Gli eventi a Berlino da non perdere nella settimana dal 14 al 20 gennaio 2022. La guida giorno per giorno

Anche questa settimana si svolgeranno numerosi eventi a Berlino. Di seguito la lista giorno per giorno, da venerdì 14 a giovedì 20 gennaio

Anche questa settimana a Berlino si svolgeranno numerosi eventi. Dalle mostre – come Berlin Global nel rinnovato Humboldt Forum – ai concerti come la serata evento dedicata alle straordinarie composizioni del maestro italiano Ennio Morricone. Vi ricordiamo che, da sabato 15 gennaio, per partecipare a eventi culturali con più di 10 persone – anche se vaccinati o guariti – bisognerà anche portare il risultato negativo di un tampone rapido. A questo link potete invece consultare la guida degli eventi a Berlino fino alla fine di gennaio 2022.

Le mostre a Berlino da non perdere dal 14 al 20 gennaio

La Alte Nationalgalerie dedica una mostra a Johann Erdmann Hummel (1786-1822), pittore tedesco a lungo trascurato nonostante la sua importanza storica. Basata su opere della collezione della Nationalgalerie, la mostra Magical Reflections permette al pubblico di riscoprire la pittura di Hummel, caratterizzata da un uso accurato delle luci e dei riflessi e da costruzioni a volte iperrealistiche. Un insieme di elementi che, grazie alla chiarezza grafica dell’esecuzione, anticipa movimenti come la Nuova oggettività. La mostra è visitabile fino al 20 febbraio. Potete trovare i biglietti a questo link.

Questo mese la Berlinische Galerie ospita “Bayt”, la trilogia di Mario Rizzi, artista italiano con base a Berlino. “Bayt” è una parola araba che significa “casa”, intesa come il luogo in cui abitiamo e abbiamo le nostre radici. In questa trilogia ad essere narrate sono le storie di tre donne, provenienti da Siria, Tunisia e Libano, che riescono a ricreare una propria casa, nonostante condizioni di vita estremamente difficili. A differenza dell’approccio del giornalismo documentaristico, che ricerca la neutralità, Rizzi crea un legame con i personaggi principali dei suoi lavori, dande voce a chi è relegata ai margini della società. Rinunciando all’imparzialità, Rizzi apre la possibilità di creare una connessione empatica tra personaggi e pubblico, dando espressione a dei racconti dove “il personale è politico”. Le video installazioni di Rizzi saranno alla Berlinische Galerie fino al 31 gennaio. Per ulteriori informazioni potete consultare questo link.

Fino al 16 gennaio, all’interno dello Schikel Pavillion, potete visitare la mostra dedicata ai lavori di HR Giger e Mire Lee. In questa esposizione eclettica le sculture, i primi dipinti e i disegni del creatore di Alien HR Ginger, vengono messi in relazione con le opere cinetiche dell’artista Mire Lee. Il risultato è uno scenario allo stesso tempo seducente e distopico. Per tutte le informazioni potete consultare questo link.

Per tutto il mese di gennaio potete visitare l’esposizione Berlin Global, presso l’Humboldt Forum, che mostra le connessioni che intercorrono tra la città di Berlino e il resto del mondo. Lo spazio espositivo, di 4000 metri quadri, è diviso in diverse aree tematiche: Rivoluzione, Spazio libero, Limiti, Intrattenimento, Guerra, Moda e Interconnessioni. Attraversando i diversi spazi espositivi i visitatori potranno esplorare l’essenza multiforme della città. I biglietti e il calendario con le visite guidate si possono trovare a questo link. Qui invece il calendario con le visite guidate.

L’arte della fotografia e la corrente artistica dell’impressionismo hanno molto in comune, dallo studio attento della luce, alla ricerca del “qui e ora”, fino alla sperimentazione con la composizione e la prospettiva. Con questa mostra, che è anche la prima esposizione fotografica del Museo Barberini, viene indagata la correlazione tra fotografia e impressionismo. Nel corso del 19° secolo, infatti, diversi fotografi si sono dedicati alla rappresentazione delle stesse tematiche proprie dell’impressionismo, prima di tutte quella del rapporto tra uomo e natura. La mostra è visitabile fino all’8 maggio 2022. I biglietti si possono acquistare a questo link.

In occasione del suo 25° anniversario, l’Hamburger Bahnhof espone la mostra “Church for Sale” che comprende opere della collezione Haubrok e della Nationalgalerie. Le opere esposte affrontano il tema dell’arte come attività politica, finalizzata alla lotta contro l’agressione a quei beni comuni essenziali alla vita. Un’esposizione che mette in dubbio, quindi,  le strutture di potere esercitate nella sfera pubblica e in quella privata. La mostra è visitabile fino al 19 giugno 2022. I biglietti si possono trovare a questo link.

Per tutto il mese di gennaio il Gropius Bau di Berlino aprirà le porte alla prima grande mostra dedicata al fotografə di fama internazionale Zanele Muholi. L’artista, originariə del Sudafrica, negli ultimi anni acquisito particolare notorietà anche in Europa e in tutto il mondo. Questa mostra rappresenta la prima grande occasione per poter fruire di una selezione completa delle sue opere a Berlino. I suoi lavori, che sono riusciti a distinguersi nel mondo della fotografia per la loro eccezionalità, restano un punto di riferimento per la lotta contro le discriminazioni rivolte alla comunità LGBTQ+. I biglietti si possono acquistare a questo link.

La guida giorno per giorno degli eventi a Berlino nella settimana dal 14 al 20 gennaio

Venerdì 14 gennaio

Al Palais in der KulturBrauerei il concerto jazz di John Scofield. Biglietti disponibili a questo link.

Sabato 15 gennaio

Al Theater am Potsdamer Platz una serata tributo al maestro Ennio Morricone. Biglietti disponibili a questo link.

Al Bode Museum una serata dedicata ai brani più famosi di Beethoven e Schubert. Biglietti disponibili a questo link.

Al Privatclub il concerto di Oscar Anton. Biglietti disponibili a questo link.

Domenica 16 gennaio

Al Theater am Potsdamer Platz una serata evento dedicata alle musiche di Star Wars. Biglietti disponibili a questo link.

La cantante, compositrice e polistrumentista italiana Chiara Civello salirà sul palco della Maschinenhaus in der Kulturbrauerei. Biglietti disponibili a questo link.

La band indie rock Razz suonerà al Columbia Theater. Biglietti disponibili a questo link.

Lunedì 17 gennaio

All’Admiralspalast andrà in scena il musical Elvis dedicato al Re del rock’n’roll Elvis Presley. Biglietti disponibili a questo link.

Nina June salirà sul palco del Monarch. Biglietti disponibili a questo link.

Al Privatclub il concerto dei The Luka State. Biglietti disponibili a questo link.

La band metal The Bronx suonerà all’SO36. Biglietti disponibili a questo link.

Martedì 18 gennaio

Al Columbia Theater il concerto dei Purity Ring. Biglietti disponibili a questo link.

Mercoledì 19 gennaio

Alla Verti Music Hall andrà in scena Lo schiaccianoci con la compagnia di balletto di San Pietroburgo. Biglietti disponibili qui.

La band Comeback Kid salirà sul palco dell’Hole 44. Prima di loro suoneranno Devil in me, Be Well e Scowl. Biglietti disponibili a questo link.

Al Lido il concerto dei Nation of Language. Biglietti disponibili a questo link.

Giovedì 20 gennaio

Alla Kesselhaus in der Kulturbrauerei il concerto di musica balcanica degli Amsterdam Klezmer. Biglietti disponibili a questo link.

All’Huxley’s Neue Welt una serata dedicata alla musica rap e hip-hop con i Brockhampton. Biglietti disponibili a questo link.

Alla Maschinenhaus in der Kulturbrauerei il concerto di Dennis Jones accompagnato dalla sua band. Biglietti disponibili a questo link.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina:  Berlino, CCOO Public Demain, foto di wal_172619 da Pixabay,

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *