Protesta pro-Palestina https://www.flickr.com/photos/elhamalawy/2622766681 Copyright: Flickr CC BY 2.0

Berlino, corteo pro-Palestina: arrestate 59 persone

Berlino, scontri e manifestazioni a supporto della Palestina. La Polizia arresta 59 persone

Lo scorso 15 maggio a Hermannplatz si è verificata una manifestazione filo-palestinese che ha visto coinvolte circa 3.500 persone. I manifestanti si sono radunati nel distretto di Neukölln, in una protesta violenta. Pare infatti che i manifestanti abbiano lanciato pietre, bottiglie di vetro e fumogeni, ferendo 93 agenti della polizia, il tutto intonando cori anti semiti. Nel tentativo di dispendere la folla, sono state dispiegate circa 900 unità delle forze dell’ordine, ma ciò non è bastato a placare la protesta. La polizia ha comunicato di aver arrestato 59 manifestanti e diversi sono sotto indagine per aver diffuso slogan anti-israeliani. Il presidente del Consiglio Josef Schuster ha esortato la polizia a prendere una linea dura contro l’antisemitismo. Dichiarazioni simili sono state rilasciate anche dal ministro dell’Interno Horst Seehofer, il quale ha chiaramente affermato che la Germania avrebbe represso duramente chiunque si trovasse a diffondere “odio antisemita”. «Non tollereremo che bandiere israeliane vengano bruciate sul suolo tedesco e che le istituzioni ebraiche vengano attaccate. La Germania non deve essere un rifugio sicuro per i terroristi. Le autorità di sicurezza sono attive e fanno di tutto per proteggere le persone nel nostro paese. Gli ebrei in Germania non devono mai più vivere nella paura », ha detto al quotidiano Bild am Sonntag .

Proteste anche in altre città della Germania e diversi paesi del mondo

Lo scorso fine settimana le manifestazioni pro-Palestina si sono verificate in diverse città tedesche. Oltre a Berlino, le proteste più accese sono avvenute a Francoforte, Lipsia e Stoccarda, in cui migliaia di persone si sono unite contro il bombardamento israeliano di Gaza. «La Germania rispetta il diritto di manifestare, ma chiunque usi tali proteste per proclamare il proprio odio per gli ebrei, sta abusando del proprio diritto di protestare», ha detto venerdì la cancelliera Angela Merkel, secondo quanto riportato dal portavoce del governo Steffen Seibert. Da quando le tensioni in Medio Oriente si sono intensificate, in tutto il mondo si sono verificati episodi di violenza e antisemitismo. Tali eventi hanno interessato anche numerose città della Germania: bandiere di David bruciate, cori antisemiti e marce di protesta dirette verso le sinagoghe. Felix Klein, capo della Commissione anti semita tedesca, ha rassicurato la comunità ebraica poiché saranno prese ulteriori misure di sicurezza a salvaguardia delle istituzioni ebraiche.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Protesta pro-Palestina Copyright: Flickr CC BY 2.0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *