Tutte le nuove regole che entreranno in vigore a Berlino dal 4 giugno

Nella giornata di martedì 1 giugno il Senato di Berlino si è riunito per decidere di allentare alcune restrizioni a partire da venerdì 4 giugno

Il Senato di Berlino, dopo il vertice svoltosi martedì 1 giugno, ha deciso di anticipare l’allentamento di alcune restrizioni già a partire da venerdì 4 giugno. La decisione è stata presa visto il costante calo dell’incidenza ai 7 giorni che, secondo gli ultimi dati ufficiali, è scesa a 33,6 contagi ogni 100.000 abitanti. Di fatto il Senato ha voluto anticipare il piano delle riaperture che prevedeva due step, uno il 4 giugno e uno il 18 giugno. Di seguito, punto per punto, cosa cambierà da venerdì.

  • Gastronomia: ristoranti, bar e pub di Berlino potranno accogliere i clienti anche nelle loro sale interne, oltre che negli spazi esterni aperti dal 21 maggio. Gli avventori che vorranno sedersi all’aperto non dovranno più presentare un test negativo. Chi, invece, vorrà stare all’interno, dovrà continuare a esibire il risultato negativo di un tampone e prenotare. Sono esentati da questo obbligo vaccinati completi e guariti dal Covid.
  • Vendita di alcolici: il divieto di vendere alcolici scatterà dalle 24:00 (finora era alle 23:00) e durerà fino alle 5 del mattino
  • Shopping: chi vorrà entrare in un negozio di commercio al dettaglio (fatta esclusione per supermercati, drogherie, farmacie e le altre attività che vendono generi essenziali) non dovrà più presentare un test negativo. Anche i mercatini delle pulci potranno riaprire.
  • Incontri privati: da venerdì dieci persone di cinque famiglie potranno incontrarsi all’esterno. All’interno si potranno incontrare 6 persone da tre nuclei famigliari. Si potranno svolgere ricevimenti di nozze o veglie funebri con un massimo di 50 partecipanti. Se le persone presenti sono più di 11, rimane obbligatorio presentare un test negativo
  • Eventi culturali: Verranno consentiti eventi all’aperto con un massimo di 500 partecipanti, con un obbligo di test qualora le persone presenti siano più di 250. In sale chiuse ci sarà un limite di 100 partecipanti a meno che la location non sia dotata di un efficace sistema di ricambio dell’aria. L’obbligo di tampone negativo rimane se ci sono più di 11 persone. Seguendo queste regole potranno riaprire cinema, teatri e sale da concerto.
  • Musei: per entrare nei musei, gallerie o monumenti di Berlino non sarà più necessario presentare un test negativo. Rimane sempre l’obbligo di prenotare la visita
  • Sport: le attività sportive all’aperto sono possibili senza un limite di partecipanti, ma è necessario un test negativo. In luoghi chiusi potranno esserci 10 partecipanti, anche in questo caso bisognerà presentare un tampone con esito negativo. Palestre e studi di danza potranno riaprire ma chi vorrà usufruirne dovrà prenotare e presentare un test negativo.
  • Scuole: il Senato di Berlino ha deciso che, dal 9 giugno, potranno svolgersi lezioni in presenza in tutte le scuole. Rimane sospeso l’obbligo di frequenza.
  • Strutture ricettive: le strutture ricettive della capitale potranno riaprire le loro porte ai turisti a partire da venerdì 11 giugno. Contrariamente a quanto comunicato nelle scorse settimane non ci sarà il limite del 50% per quanto riguarda il tasso di occupazione delle strutture.
Le nuove regole che entreranno in vigore dal 4 giugno a Berlino

Le nuove regole che entreranno in vigore dal 4 giugno a Berlino

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Berlino da Pixabay

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *