Spahn, il Ministro della Salute probabilmente si candiderà per diventare il prossimo Cancelliere

Il voto per scegliere il nuovo leader federale è fissato per il 26 settembre e avanza la possibilità di una candidatura del Ministro della Salute Jens Spahn come successore di Angela Merkel

Angela Merkel come già anticipato nel 2018, dopo la batosta elettorale incassata dalla CDU in Assia e in Baviera, non si ricandiderà come Cancelliera e lascerà la presidenza della CDU al termine dell’attuale mandato. Consapevole della sconfitta aveva affermato: «Mi prendo la responsabilità di tutto […] È giunto il momento di aprire un nuovo capitolo». Le nuove pagine del Governo tedesco, potrebbero essere scritte dal Ministro della Salute Jens Spahn, che si sta mettendo in gioco come candidato alla Cancelleria. Come riportato dallo Spiegel, Spahn avrebbe telefonato a diversi deputati e colleghi del gruppo parlamentare per scoprire la loro posizione riguardo a una sua possibile candidatura alla successione di Merkel.

Spahn, apparentemente il favorito nei sondaggi

Secondo quanto riportato dal quotidiano Bild, un capogruppo parlamentare statale della CDU ha confermato le dichiarazioni del Ministro della Salute. «Jens mi ha chiarito che sarebbe stato pronto a candidarsi per la carica di Cancelliere se i risultati dei suoi sondaggi a marzo sarebbero stati migliori di quelli di Lashet». Inoltre, Spahn avrebbe incassato tra gli altri, anche l’appoggio del Vicesegretario Volker Bouffier.
I candidati ufficiali alla ledership del CDU sono per l’appunto Armin Lashet, Governatore del Nord Reno Vestfalia e il Presidente della Commissione Esteri Friedrich Merz. Spahn per ora è in corsa solo come vice di Lashet nel caso in cui quest’ultimo vincesse le elezioni. La questione è ancora tutta in gioco. I sondaggi intanto mostrano il Ministro della Salute in vantaggio rispetto agli altri candidati alla guida della Cdu, nessuno dei quali supererebbe il 30 % del consenso degli elettori.

Uno sguardo agli ultimi anni dei vertici del governo

Il quarto mandato è quindi per Merkel l’ultimo come Cancelliera, e dopo la fine del suo mandato non vuole altri incarichi politici. La sua storia politica comincia più di 30 anni fa. Dopo la riunificazione della Germanis venne eletta al Bundestag ed entrò far parte da subito della CDU di Helmut Kohl. Da quel momento la sua carriera è una continua ascesa sotto l’ala protettiva del leader democratico, fino a quando una serie di scandali finanziari sconvolgono il partito.
Kohl fu sospeso dall’incarico dopo che fu reso noto che la sua carriera sarebbe stata voluta e finanziata dall’industria tedesca mediante una serie di trasferimenti illeciti di denaro veicolati attraverso associazioni no profit e successivamente società di comodo e conti correnti in Svizzera e Liechtenstein. Merkel riuscirà a raggiungere la Presidenza dell’Unione Cristiano Democratica di Germania solo nel 2000. Dal 22 novembre 2005 venne eletta per la prima volta come Cancelliera federale, un incarico che ricoprirà per i successivi 16 anni.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Il Ministro Jens Spahn ©Olaf Kosinsky / Wikipedia CC3.0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *