All’Oktoberfest di Berlino potranno entrare solo i vaccinati

In un ristornate di Berlino per l’Oktoberfest verrà applicata la regola 1G e l’ingresso sarà riservato soltanto ai vaccinati

Fischerhütte, popolare ristorante del distretto berlinese di Zehlendorf, ha annunciato che in occasione dell’Oktoberfest applicherà la 1G-Regel e consentirà l’accesso soltanto ai vaccinati. Il locale, che si trova sulla riva dello Schlachtensee, organizza abitualmente eventi in occasione dell’Oktoberfest, durante i quali le persone ballano, cantano e sorseggiano birra sulla terrazza che si affaccia sul lago. Quest’anno le serate saranno quelle dei fine settimana fra il 17 settembre e il 2 ottobre. Tuttavia il proprietario del celebre ristorante, Josef Laggner, si è detto preoccupato rispetto a possibili contagi e ha deciso di prendere delle precauzioni, optando per la 1G-Regel durante le serate del celebre festival. Ha ricordato come anche coloro che sono guariti dal Covid-19 spesso sono stati nuovamente sopraffatti dal virus. Laggner ha dichiarato che il festival prevede che i partecipanti stiano tutti vicini tra loro e per garantire la sicurezza di tutti gli avventori dovrebbe verificare che la difesa immunitaria dei guariti sia ancora sufficiente. “Non posso e non voglio. Non sono un medico, ma un ristoratore“, ha detto.

Le reazioni delle persone rispetto alla scelta di applicare la regola 1G per accedere all’Oktoberfest berlinese

Molte persone non hanno reagito positivamente rispetto alla decisione presa da Laggner per il suo locale. Soprattutto su Facebook sono apparsi una serie di commenti aggressivi nei confronti del gestore del Fischerhütte. Addirittura qualcuno spera nella rovina del ristorante. Tuttavia Laggner è convinto di essere nel giusto: “Il peggio sarebbe se poi dovessimo chiudere di nuovo, anche per i dipendenti, non posso rischiare, per questo abbiamo preso questa decisione”. Secondo le ultime indiscrezioni, però, l’Oktoberfest sarebbe stata rinviata. Non è ancora chiaro se la decisione sia stata dettata dalla marea di insulti e recensioni negative che hanno invaso le pagine social del ristorante. Il gestore si è giustificato dicendo che l’evento richiedeva maggiore organizzazione e che sarebbe stato necessario più tempo per avere tutto pronto e poter ospitare le persone in sicurezza.

Berlino e l’applicazione della 2G-Regel

Intanto in Germania si sta discutendo su come agire prossimamente rispetto all’aumento dei casi. Infatti in questi giorni si è deciso di applicare anche nel Land di Berlino la regola delle 2G per l’ingresso a bar, ristoranti, hotel e luoghi similari. La nuova regola prevede che soltanto vaccinati e guariti possano accedere ai locali. Tuttavia per ora gestori e organizzatori di eventi potranno applicare la misura su base volontaria. Sarà invece obbligatoria per accedere alle saune e ai bordelli. Rimane solo un limite per quanto riguarda gli eventi all’aperto, a cui potranno partecipare un massimo di 25.000 persone. La nuova normativa entrerà in vigore da sabato 18 settembre (per ulteriori informazioni, leggete qui). Tuttavia i casi di Coronavirus continuano ad aumentare e in particolare bisognerà prendere provvedimenti a livello federale in vista della stagione fredda, ormai alle porte.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Beers di kazuend, da Unsplash, CC0.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *