Mascherina https://www.flickr.com/photos/91261194@N06/50942783003 Copyright:Flickr CC BY 2.0

La Germania teme nuove restrizioni a causa della variante Delta

La variante Delta preoccupa molti. I tedeschi temono un nuovo lockdown e l’introduzione di altre misure restrittive

Volker Bouffier, membro del partito CDU, durante un’intervista con il Redaktionsnetzwerk Deutschland, ha affermato che entro un mese la variante Delta sarà predominante. La sua affermazione è dovuta alla rapida diffusione che questa variante del virus sta avendo in altri paesi. In Israele, ad esempio, nonostante sia stata raggiunta l’immunità di gregge, diverse scuole sono state costrette a chiudere a causa dello scoppio della variante Delta. I politici tedeschi pensano dunque che quanto accaduto in Israele possa probabilmente verificarsi anche in Germania. Ora ci si chiede se sarà necessario un nuovo lockdown e l’introduzione di nuove restrizioni nonostante i successi dell’intensa campagna vaccinale. Ipotesi di nuove misure che tra l’altro non sono state escluse nemmeno dai politici all’opposizione, i quali hanno chiesto al Governo un calendario strutturato su come contrastare la nuova variante.

Sempre più probabile l’arrivo di una quarta ondata

Volker Bouffier, durante l’intervista, ha affermato che i turisti tedeschi potrebbero tornare a casa infetti dopo le vacanze estive. Il ministro della Salute Jens Spahn ha dichiarato necessario trovare un equilibrio tra normalità e cautela. Allentare le misure in estate va bene, ma ciò non deve portare ad un’eccessiva sicurezza. Inoltre, come ulteriore soluzione, il Governo dovrebbe imparare dai propri errori, migliorando le strutture necessarie per consentire un autunno e inverno senza problemi. L’AfD, riguardo nuove possibili misure a fronte della variante, ha messo in guardia contro ulteriori violazioni delle libertà civili. L’Associazione federale dei medici del servizio sanitario pubblico ha chiesto invece una buona preparazione per fronteggiare una possibile quarta ondata. Non si sa quando e se colpirà la nuova variante, l’importante è essere pronti.

Numeri incoraggianti

Attualmente, il numero dei contagiati è molto incoraggiante. Infatti, da una settimana a questa parte, dodici Stati Federali hanno raggiunto un tasso di incidenza giornaliero ad una cifra. Maclemburgo-Hither Pomerania si posiziona come Stato con l’incidenza più bassa, con 2,2%. Nel Baden-Württemberg si regista invece il livello più alto, 12,5%. Per quanto riguarda invece la capitale, si aggira intorno al 7,5%. Notizie incoraggianti giungono anche dalle dieci contee, dove si è raggiunto un tasso pari allo zero. Tuttavia, la contea di Zweibrücken, in Renania-Palatinato, sembra essere l’epicentro tedesco dell’infezione con un’incidenza del 43,9%. Tutti i dati sono stati forniti dall’Istituto berlinese Robert Koch.

 

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche suFacebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Mascherina, da Flickr CC BY 2.0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *