Castello di Berlino https://www.flickr.com/photos/gertrudk/47638788 Copyright:Flickr CC BY-NC-SA 2.0

Il nuovo Castello di Berlino ha aperto finalmente il suo bellissimo cortile

Il Castello di Berlino ha aperto le porte al pubblico: d’ora in poi  sarà possibile visitare il anche il cortile

Il nuovo cortile del Castello di Berlino, che ospita il museo Humboldt Forum, apre al pubblico. Pioggia di polemica verso la nuova istituzione a causa di questa iniziativa. Comunque, l’accesso al cortile è garantito da sei grandi portali d’ingresso. Tra i più ragguardevoli ci sono lo Schlüterhof ed il Passage. Si tratta di percorsi colonnati che condurranno direttamente all’interno dell’edificio. Tuttavia, questi due non fanno parte del piano storico del castello, sono stati progettati dall’architetto italiano Franco Stella.

Un passaggio attraverso il castello

I due passaggi menzionati sopra rappresentano dei punti di collegamento tra Lustgarten, di fronte alla Cattedrale di Berlino e Breite Strasse dietro all’edificio. I colonnati ospiteranno anche dei bar, aperti per i turisti. Di particolare bellezza è il portale Schlüterhof, costruito inspirandosi allo stile Barocco. Il portale, unitamente ai muri dei castello, ricorda una piazza italiana grazie alle pavimentazioni fatte con nuovi materiali.

La Storia dell’edificio

Il Castello venne gravemente danneggiato durante i bombardamenti della II G.M. Successivamente, la Berlino Est decise di buttare giù le sue rovine per costruirci un edificio ospitante il parlamento della GDR. Nel 1989, con la caduta del Muro incominciarono i lavori, conclusi nel 2008, per ripulire tuto l’edificio pieno di amianto. Tuttavia, un progetto di ricostruzione, del vecchio Palazzo Reale non è stato accolto  bene dai berlinesi. Attualmente sono in corso una serie di  discussioni riguardo la restituzione dell’arte coloniale. Ad esempio, nell’edificio sono esposti alcuni bronzi del Regno del Benin. Sarebbero considerati come beni saccheggiati durante il colonialismo. Attualmente, la Germania e la Nigeria stanno negoziando per la loro restituzione che comincerebbe nel 2022.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

 

Immagine di copertina: Castello di Berlino  Copyright:Flickr CC BY-NC-SA 2.0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *