Il Naturkundemuseum di Berlino si ingrandisce e avrà anche una seconda sede

Il Naturkundemuseum riceve un contributo finanziario per la sua ristrutturazione ed espansione. I lavori della nuova sede inizieranno nel 2024

Il Naturkundemuseum, il Museo di Storia Naturale di Berlino, ha ricevuto un cospicuo contributo di fondi dal Governo federale e dallo Stato di Berlino. Gli investimenti, pari a 660 milioni di euro, serviranno per la ristrutturazione dell’attuale museo, sito in Invalidenstraße 43, e per la costruzione di una seconda sede ad Adlershof. Inoltre, i fondi verrano utilizzati nella digitalizzazione delle collezioni. L’obiettivo della nuova sede, che verrà costruita a partire dal 2024, è la ricerca. Questo perché già molti scienziati vi stanno effettuando ricerche nei campi della biologia, chimica e nanotecnologia.

Il museo

L’edificio, collocato nel cuore di Berlino a Mitte, risale alla fine del XIX secolo. I visibili danni presenti sulla facciata mostrano come una parte dell’edificio, in particolare l’ala est, sia stata gravemente danneggiata durante la guerra nel 1945. Il museo è uno dei più importanti istituti di ricerca a livello mondiale nei settori della biodiversità e dell’evoluzione biologica e geologica. Il noto museo di ricerca è integrato all’interno dell’Associazione Leibniz e collabora con l’università Humboldt. Il Museo si propone l’obiettivo di scoprire e descrivere la vita e la terra attraverso il dialogo scientifico. Infatti, il museo è diventato un centro di comunicazione innovativo sia grazie ai vari eventi educativi organizzati ogni anno, che grazie alla collezione, alle mostre permanenti e alle mostre speciali periodiche. La collezione è un bene unico che comprende oltre 30 milioni di articoli che riguardano zoologia, paleontologia, geologia e mineralogia ed è di massima importanza scientifica e storica.  Circa 9.000 oggetti vengono utilizzati nei dieci padiglioni con esposizioni permanenti e mostre temporanee, che offrono al pubblico approfondimenti sulla ricerca attuale nel museo.  Le attività, i percorsi, le sale dotate di dispositivi interattivi consentono di coinvolgere il visitatore, di incoraggiarlo e spingerlo verso il mondo della scienza. Grazie all’innovazione, agli eventi e alle sue collezioni, il museo ospita oltre 700.000 visitatori all’anno.

Le collezioni più famose

L’attrazione principale è la collezione di dinosauri. All’ingresso è collocato il più grande scheletro di dinosauro al mondo, il Giraffatitan brancai, il cui cranio è sospeso a più di 12 metri dal suolo. Dietro il grande scheletro, troviamo la sala dei dinosauri con i suoi splendidi scheletri e fossili. Uno dei fossili più famosi al mondo è l’esemplare berlinese dell’uccello primordiale Archaeopteryx lithographica, noto come la “Monna Lisa dei fossili”. Il museo è noto anche per la collezione dei numerosi modelli ed esemplari di animali imbalsamati. Il più famoso fra questi è l’orso polare Knut, esposto come gli altri nella sala Capolavori di tassidermia, dove vengono spiegati i processi e le diverse tecniche utilizzate per imbalsamare gli animali. Nel padiglione relativo alla geologia è esposta la collezione di minerali contenente circa 1.000 oggetti, tra cui il più grande pezzo di ambra al mondo. Infine, è presente una mostra che suscita molto interesse fra i visitatori, quella del sistema della Terra. In questa mostra permanente ci sono migliaia di frammenti di meteoriti e ci sono varie spiegazioni in merito al cambiamento della Terra dovuto all’attività vulcanica, ai terremoti e alle cadute meteoriche.

Informazioni per i visitatori

Il Naturkundemuseum è adatto per famiglie con bambini di tutte le età. Si può visitare nell’arco di un’ora, ma spesso i visitatori rimangono per più di due ore. E’ possibile visitare il museo solo acquistando il biglietto online. Dal martedì al venerdì è aperto dalle 9.30 alle 18.00, mentre nei weekend e festivi dalle 10 alle 18, il lunedì è chiuso. L’ingresso al museo è gratuito per i bambini in età prescolare, costa 8,00 euro per gli adulti e 5,00 euro invece per bambini di max. 15 anni, studenti a partire dai 16 anni con tesserino scolastico ufficiale, apprendisti e pensionati. Vengono concessi sconti ai gruppi di persone che devono mostrare il voucher, la carta Berlin Welcome Card o il coupon Pass musei alla biglietteria. Si consiglia di raggiungere il museo con i mezzi pubblici: U-Bahn linea U6 fino a U Naturkundemuseum,  S-Bahn linee S5 o S7 fino ad Hauptbahnhof, linee S1 o S2 fino alla Nordbahnhof o Tram, linea M5, M8, M10, 12 fino a U Naturkundemuseum.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su FacebookInstagram e Twitter
XMA Header Image
Corsi di tedesco a Berlino: intensivi, serali e private o su Zoom: il calendario di Berlino Schule – BerlinoSchule
berlinoschule.com

Immagine copertina: ©Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *