Germania, la città di Ulm protegge i senza tetto con cabine mobili in acciaio e legno

Le Ulmer Nest, le cabine mobili, progettate per proteggere i senzatetto dal freddo

A Ulm, nel Baden-Württemberg, si sta testando un nuovo modo per proteggere i senzatetto dal freddo invernale. Sono state infatti progettate le Ulmer Nest, delle cabine mobili, per proteggere le persone dal congelamento. Se il progetto dovesse funzionare potrebbe venire adottato anche in altre città. I suoi creatori, però, sanno che è solo un’iniziativa momentanea per le emergenze, per dare un rifugio a persone che sono fuori dai radar del sistema di assistenza sociale. È senz’altro un’iniziativa importante poiché il problema è in continua crescita e salverà molte persone, ma come molte altre proposte anche questa affronta il problema solo alla superficie, senza soffermarsi sulle motivazioni reali del fenomeno.

Policy delle Ulmer Nest

Le Ulmer Nest sono state create per essere antivento, impermeabili e facili da pulire, sono perciò state costruite con una combinazione in acciaio e legno. Per accedere alle cabine non è necessario possedere una chiave, vi si può accedere dopo le 18 poiché fino a prima sono chiuse. Possono contenere fino a un massimo di due persone e all’interno non ci sono telecamere di sicurezza. Gli assistenti sociali possono sapere quando una cabina è in uso poiché ci sono dei sensori di movimento. Il giorno dopo l’utilizzo, gli assistenti visitano la cabina, offrono assistenza agli ospiti e avvisano gli addetti alle pulizie  in modo che le Ulmer Nest siano pronte per l’uso della sera.

Il problema dei senzatetto in Germania

Poiché il Governo non è ancora stato in grado di adattarsi alle nuove dinamiche e costruire alloggi in base alla crescita demografica delle città principali e regolamentare l’afflusso di immigrati, il numero dei senzatetto è in aumento da anni in Germania.
Nel 2018 la Cancelliera Merkel aveva stanziato 5 miliardi di euro per la costruzione di 100.000 alloggi statali per il 2021. Secondo la Federal Association of Homelessness Help bisognerebbe costruire 200.000 unità abitative all’anno. Nel 2019 le persone senza fissa dimora erano 650.000.

Leggi anche Duschmobil, il camper che gira per la città offrendo docce alle senzatetto

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter
XMA Header Image
Corsi di tedesco a Berlino: intensivi, serali e private o su Zoom: il calendario di Berlino Schule – BerlinoSchule
berlinoschule.com

Immagine copertina: © Ulmer Nest – Facebook

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *