Berlino accelera la vaccinazione dei senzatetto, i primi già la prossima settimana

A Berlino le dosi inutilizzate di vaccino AstraZeneca saranno somministrate ai numerosi senzatetto già a partire dalla prossima settimana

Di recente a Berlino sono arrivate migliaia di dosi di vaccino AstraZeneca, ma molte di queste sono rimaste inutilizzate. La senatrice per gli affari sociali Elke Breitenbach vuole usufruire di alcune delle razioni rimanenti per portare avanti la campagna di vaccinazione dei senzatetto più velocemente del previsto. “Nella situazione attuale è inaccettabile che le dosi di vaccino rimangano inutilizzate”, ha detto la senatrice ai giornali di Funke Mediengruppe mercoledì scorso. Così, a partire dalla prossima settimana, inizierà la somministrazione dei vaccini rivolta ai senzatetto berlinesi. Il piano avrà luogo nei rifugi di emergenza anti-Covid della capitale tedesca, dove attualmente alloggiano circa 3.000 persone tra uomini e donne.

Le condizioni precarie dei senzatetto

I senzatetto rappresentano ora una delle categorie più vulnerabili e fanno parte del “gruppo di priorità 2” per la vaccinazione. Più di 3.000 persone alloggiano momentaneamente nei rifugi di emergenza anti-Covid a Berlino e la senatrice Elke Breitenbach è seriamente preoccupata per le loro condizioni di salute. Per questo ha deciso di accelerare la campagna di immunizzazione a loro dedicata. Ora che insegnanti e personale d’asilo possono avere la priorità in vista della riapertura di scuole e asili nido, si teme che i senzatetto vengano tagliati fuori dal piano di vaccinazione. La Breitenbach cerca di sensibilizzare, sostenendo che non si devono dimenticare coloro che vivono in condizioni svantaggiate. È quindi giusto che vengano ridefinite le priorità. “In inverno, molti di loro finiscono in alloggi di emergenza”, ha detto la senatrice. Perciò, si dovrebbe offrire la vaccinazione a tutti i senzatetto nei rifugi il prima possibile. La senatrice si augura inoltre che gli altri Stati federali seguano l’esempio di Berlino.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da News von ZDFheute (@zdfheute)

Il piano di vaccinazione

Dando priorità agli insegnanti, la vaccinazione delle persone senza fissa dimora potrebbe essere ritardata. Ma come ha affermato Stefan Strauss, portavoce del Dipartimento del lavoro e degli affari sociali del Senato, dovrebbe essere possibile vaccinare i senzatetto in alcune strutture di soccorso. La campagna è ancora in fase di preparazione, ma la somministrazione dovrebbe iniziare già dalla prossima settimana. Il vaccino sarà dispensato nelle cosiddette “isole di vaccinazione” allestite nelle strutture della Berliner Kältehilfe, già disposte di personale qualificato. I senzatetto saranno informati in anticipo con dei volantini in diverse lingue e potranno poi decidere autonomamente se farsi vaccinare o no. All’inizio verrà utilizzato AstraZeneca, mentre per i clochard di età superiore ai 65 anni è stato assicurato che si provvederà ad un’altra soluzione.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: © EvUnsplash / CC0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *