bambini, ©Greyerbaby, https://pixabay.com/it/photos/ragazza-a-piedi-teddy-bear-bambino-447701/

Berlino, sospetto pedofilo ritratto in diversi video si consegna alla polizia

Sospetto pedofilo si consegna alla polizia dopo una fuga di materiale pedo-pornografico che lo ritraeva come protagonista. L’identità del bambino è ancora sconosciuta.

Arrestato il 22 giugno un uomo di 37 anni che praticava abusi sessuali su un bambino all’interno del complesso abbandonato di Münster. L’identità del bambino, molto provato dall’accaduto, non è ancora chiarita. Le indagini starebbero proseguendo speditamente per garantire un luogo sicuro al bambino, ha affermato Martin Botzenhardt, portavoce dell’ufficio del pubblico ministero di Münster. Un giudice di Berlino ha disposto la custodia cautelare dell’uomo, sospettato di aver abusato sessualmente di un minore, come ha affermato il procuratore capo.

Ancora nessuna dichiarazione del sospettato riguardo le accuse

Secondo i rapporti della polizia, la sera precedente era avvenuta una perquisizione presso la casa del sospettato ed era stato trovato materiale pedo-pornografico che ritraeva l’uomo compiere “gravi abusi sessuali su un bambino maschio sconosciuto”. A causa della forte pressione, l’uomo indagato si è costituito alla polizia, seguito dal suo legale. Sono attualmente in corso colloqui con l’autorità investigativa di Berlino sul “complesso degli abusi di Münster”, ha affermato il procuratore capo.

Münster non rappresenta un caso isolato

Negli ultimi anni, insieme a Lügde e Bergisch Gladbach, anche la città di Münster è divenuta teatro di casi di abuso verso minori. Tuttavia, il caso di Münster è venuto alla luce nel giugno 2020 dopo alcune indagini effettuate su di un gazebo sospetto. A seguito delle indagini vi erano stati degli arresti in diversi stati federali e all’estero. Cinque uomini sono già stati condannati a pene detentive con l’accusa di pedofilia. In totale, gli investigatori hanno identificato quasi più di 50 sospettati, di cui circa 30 sono attualmente in custodia. Si desume quindi che il caso di Münster non sia isolato.

Leggi anche: Berlino, maxi blitz contro la pedopornografia: blitz in 43 appartamenti

 

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: bambini, ©Greyerbaby, Pixabay CC0, https://pixabay.com/it/photos/ragazza-a-piedi-teddy-bear-bambino-447701/

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *