Iniziativa berlinese: 1100 € a tutti i cittadini senza auto

Un’iniziativa berlinese ha proposto 1100 euro all’anno per ogni cittadino senza automobile. Lo scopo è quello di ridurre l’impatto ambientale

Negli ultimi anni, la Germania ha appoggiato sempre più cittadini nell’acquisto di un’automobile e questo ha causato ingenti emissioni di CO₂. Ora gli attivisti di Changing Cities vogliono invertire questa tendenza e proporre una soluzione ecosostenibile. L’iniziativa berlinese di dare 1100 euro all’anno ad ogni cittadino che non possiede un’auto potrebbe ridurre il traffico urbano fino a 60.000 auto. Lo scienziato di trasporti Andreas Knie sostiene che a Berlino il 50% dei proprietari di auto potrebbero fare a meno del loro veicolo nella vita quotidiana e optare per i mezzi pubblici.

I prezzi del trasporto pubblico

Attualmente, Berlino conta circa 1.2 milioni di veicoli a motore registrati e, secondo Knie, un’iniziativa come questa indurrebbe molti cittadini a rinunciare alla propria auto. Naturalmente, un cittadino che utilizza un’auto è abituato ad un determinato tipo di servizio. Per questo motivo, per invogliare a rinunciare all’auto, i mezzi pubblici devono necessariamente essere migliorati. Inoltre, guidare è ancora relativamente economico, mentre i prezzi di autobus e treni sono aumentati dell’80% dal 2000 al 2018. Al contrario, i costi di acquisto e manutenzione di un’auto sono aumentati solo del 36%. Di conseguenza, Knie sostiene che il trasporto pubblico deve tornare ad essere una scelta valida.

Le soluzioni proposte dallo scienziato Andreas Knie

Secondo Knie, molti abbandonerebbero la propria auto se ci fossero le dovute modifiche al servizio di trasporto pubblico. Al momento un abbonamento annuale della BVG costa circa 1000 euro e il servizio offerto ha ancora molti problemi. Le agevolazioni fiscali per le auto dovrebbero essere abolite, sostiene Knie, mentre il trasporto pubblico dovrebbe rivoluzionarsi ideando un servizio porta a porta in cui non sia necessaria la visione dell’orario. Infine, anche incentivare l’uso di biciclette, attraverso la costruzione di nuove piste ciclabili, rappresenterebbe una valida soluzione per ridurre l’emissione di CO₂.

 

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine in copertina: Friedrichstrasse, ©NickPhotoarchive da Pixabay, CCo

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *