Berlino, mercatini di Natale, ristorazione, mezzi pubblici: le nuove restrizioni

Il Senato di Berlino ha deciso di implementare ulteriormente le restrizioni consentendo l’ingresso a molte attività solo a vaccinati e guariti

Nella mattinata di martedì 23 novembre il Senato di Berlino si è riunito per decidere le nuove restrizioni da introdurre nella capitale, visto il drammatico aumento dei contagi delle ultime settimane. Il Governo cittadino applicherà norme sempre più stringenti per quanto riguarda i non vaccinati che non potranno partecipare a molti eventi o entrare in alcuni locali commerciali. Anche nei luoghi in cui viene adottato il modello 2G sarà obbligatorio indossare una mascherina.

Le restrizioni che entreranno in vigore

  • Da mercoledì 24 novembre entrerà in vigore il modello 3G per poter viaggiare su tutti i mezzi pubblici, non solo a Berlino, ma in tutta la Germania. Questo significa che per poter salire a bordo di bus, S-Bahn, U-Bahn e treni sarà necessario essere vaccinati, guariti o in possesso del risultato negativo di un tampone. La BVG, società che gestisce la rete U-Bahn e degli autobus, ha dichiarato che anche gli agenti di polizia parteciperanno ai controlli a bordo dei mezzi. Il modello 3G non si applica ai taxi.
  • Da sabato 27 novembre il modello 2G – con obbligo di mascherina – verrà applicato in tutti i negozi ad esclusione delle attività che vendono generi di prima necessità come, ad esempio, supermercati, alimentari, farmacie.
  • I mercatini di Natale potranno svolgersi ma saranno aperti solo a vaccinati e guariti che dovranno indossare una mascherina.
  • L’ingresso ai club berlinesi sarà possibile solo a vaccinati e guariti in possesso di un test negativo.
  • Gli sport al chiuso potranno essere effettuati solo da vaccinati e guariti osservando la distanza di sicurezza di 1,5 metri tra gli atleti. Nel caso non sia possibile bisognerà effettuare un test prima degli allenamenti o delle gare
  • Ingresso solo per vaccinati e guariti anche nelle strutture ricettive turistiche, nelle scuole guida, nei luoghi di formazione per gli adulti, nelle scuole di musica e nelle strutture dove viene svolto esercizio fisico.
  • L’Olympiastadion potrà ospitare un massimo di 42.000 tifosi, mentre l’Alten Försterei 16.000. L’accesso è consentito solo a vaccinati e guariti.

I numeri dell’emergenza sanitaria a Berlino

Secondo gli ultimi dati ufficiali diffusi dal Robert Koch Institut – aggiornati a martedì 23 novembre – nelle ultime 24 ore sono state registrate 3.263 nuove infezioni e 5 morti. Preoccupante il dato relativo all’incidenza ai 7 giorni che, nella capitale tedesca, si attesta a 349 contagi ogni 100.000 abitanti nell’ultima settimana. Sono arrivati a 203 i pazienti ricoverati per Covid in terapia intensiva negli ospedali della capitale tedesca. Rimane relativamente stabile l’indice di ospedalizzazione – cioè il numero di pazienti contagiati e ricoverati ogni 100.000 abitanti in un periodo di sette giorni – con un dato di 3,22.

I dati della città di Berlino diffusi dal Robert Koch Institut del 23 novembre 2021

I dati della città di Berlino diffusi dal Robert Koch Institut del 23 novembre 2021

Secondo la nuova legge l’indice di ospedalizzazione dei vari Länder sarà un parametro fondamentale a cui si guarderà per l’inasprimento delle restrizioni. Seguendo questo dato ci saranno 3 diversi scenari:

  • Indice di ospedalizzazione sopra a 3. In questo caso il Land dovrà introdurre il modello 2G su tutto il suo territorio per accedere in varie strutture come cinema, teatri, eventi culturali e sportivi, ristoranti e bar.
  • Indice di ospedalizzazione superiore a 6. Dovrà essere introdotto un modello 2G plus. Ciò significa che l’ingresso in alcune strutture – come club, bar, cinema, teatri e ristoranti – è consentito solo a vaccinati e guariti che dovranno però fare anche un tampone.
  • Indice di ospedalizzazione superiore a 9. In questo caso i singoli Länder potranno optare per un ulteriore inasprimento delle restrizioni come l’introduzione di un lockdown, del coprifuoco e la chiusura delle scuole. Resta obbligatorio mantenere il modello 2G plus.

Leggi anche Berlino, i club rispondono alle accuse di essere tra i maggiori Corona Hotspots


Immagine di copertina: Berlino ©Jonas Tebbe da UnplashLicenza Unplash 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *