Berlino, al Tierpark ci sarà un’area più grande per gli elefanti

Al Tierpark di Berlino è in costruzione la struttura per elefanti più moderna d’Europa

Dopo la riapertura nella primavera del 2020 del padiglione tropicale della Alfred Brehm House, sono adesso in corso i lavori per la costruzione di una nuova struttura che ospiterà gli elefanti. Con l’aiuto di un paesaggio artificiale dall’estensione di quattro ettari, il nuovo recinto avrà lo scopo di ricreare l’atmosfera della savana africana, riproducendo quindi, nei limiti del possibile, l’habitat naturale dei suoi ospiti. Il progetto – per quella che diventerà la struttura più moderna d’Europa – include inoltre la completa ristrutturazione della casa degli elefanti, che presto ospiterà solo gli esemplari africani. Tutti gli elementi che stavano creando preoccupazione in merito della sicurezza strutturale dell’edificio verranno rimossi, mentre il tetto verrà dotato di una pellicola permeabile ai raggi UV e alla luce. Con l’obiettivo di migliorare le condizioni di vita degli ospiti del Tierpark ed all’insegna del motto “Qualità anziché quantità”, in futuro i pachidermi avranno a disposizione quasi 3000 metri quadrati, circa dieci volte di più rispetto ad adesso. Circa due terzi della struttura aperta nel 1989 erano stati infatti finora destinati ai visitatori. Il costo del progetto – che verrà terminato nell’autunno 2022 – dovrebbe ammontare a circa 40 milioni di Euro. Questo sarà in gran parte finanziato dal “Fondo federale per il miglioramento della struttura economica regionale”, mentre lo Zoo coprirà il 10% delle spese.

“Non un monumento architettonico, ma un’area zootecnica moderna e adeguata alla specie”

Già da tempo la casa degli elefanti non soddisfaceva più i requisiti per un’area zoologica moderna e adatta al benessere delle specie animali ospitate. Ad affermarlo, già nel 2019, Andreas Knieriem, direttore del Tierpark, che in un comunicato stampa si dichiarò grato del sostegno finanziario ricevuto dalle istituzioni statali e federali. L’obiettivo del progetto più moderno d’Europa non sarebbe la creazione di un edificio dai toni monumentali ma la volontà di soddisfare le esigenze speciali dei suoi ospiti. A tal scopo, anche le sensibili e complesse strutture sociali che si sviluppano all’interno dei branchi dei pachidermi saranno tenute di conto. La nuova struttura del Tierpark è infatti parte di un più ampio piano di cooperazione a livello europeo tra le istituzioni zoologiche, volto principalmente alla conservazione delle specie a rischio e al controllo delle dinamiche riproduttive e di interazione fra gli animali.

Gli elefanti traslocano, ma ad aspettare i visitatori del Tierpark ci saranno ancora circa 10.000 animali.

Un cantiere non rappresenta certamente un ambiente abitativo adatto per nessuna specie animale. Nell’ambito della ristrutturazione, tutti gli elefanti hanno quindi lasciato il Tierpark di Berlino e saranno ospitati in altri zoo tedeschi. Il delicato processo di trasferimento di Frosja, Louise e degli altri membri del branco è avvenuto in stretto coordinamento con il programma europeo, per una massima sicurezza dell’operazione. Settimane di preparazione sono state necessarie non solo per gli operatori del giardino zoologico, ma anche per gli animali. Prima del fatidico momento, gli elefanti si sono infatti abituati gradualmente a trascorrere del tempo dentro le unità di trasporto, ovvero dei container appositamente convertiti per il trasferimento di animali esotici. In attesa del ritorno degli esemplari africani, sono ancora circa 10.000 gli animali ospiti del giardino zoologico più grande d’Europa. In linea con le misure di igiene e sicurezza per l’arginamento della diffusione del Covid-19, i cancelli dello zoo rimangono infatti aperti per i visitatori muniti di un risultato negativo al test veloce o di un certificato di vaccinazione. A partire dai 6 anni di età, rimane comunque obbligatorio indossare una mascherina per l’intera durata della visita.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: il progetto per la nuova area per gli elefanti al Tierpark di Berlino @Tierpark Berlin 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *