Berlinale 2021, Orso d’oro al film rumeno

Annunciati tutti i vincitori della 71esima Berlinale

La giuria internazionale ha annunciato tutti i vincitori delle sezioni Competition ed Encounters. Quest’anno la 71esima Berlinale si è svolta dall’1 al 5 marzo esclusivamente online e solo per giornalisti e addetti ai lavori dell’industria cinematografica. La giuria internazionale era composta da registi che, nelle scorse edizioni della Festival del cinema di Berlino, si sono aggiudicati l’Orso d’oro. Tra di loro, anche l’italiano Gianfranco Rosi che nel 2016 si era aggiudicato il prestigioso premio con la pellicola Fuocoammare. Il pubblico cinefilo che non ha potuto visionare i film online avrà la possibilità di vedere le pellicole – in sala e cinema all’aperto – quest’estate, dal 9 al 20 giugno, con un evento aperto a tutti gli spettatori.

I vincitori della sezione Competition della Berlinale 2021

A vincere l’Orso d’oro come miglior film – il premio più importante della Berlinale – è stata la pellicola rumena Babardeală cu bucluc sau porno balamuc (Bad Luck Banging or Loony Porn) diretto da Radu Jude. La pellicola racconta la storia di Emi, un’insegnante di scuola, la cui reputazione e carriera sono in pericolo dopo che un sex-tape personale è stato diffuso in rete. La regista, attraverso un umorismo irriverente, ha voluto condannare il pregiudizio e l’ipocrisia, due sentimenti sempre molto presenti nella nostra società. L’ultimo film realizzato da un regista rumeno ad aver vinto l’Orso d’oro è stato Il caso Kerenes (Poziţia copilului) diretto da Peter Călin Netzer nel 2013.  Di seguito tutti i premi assegnati dalla giuria internazionale:

Orso d’oro – Miglior film: Babardeală cu bucluc sau porno balamuc (Bad Luck Banging or Loony Porn) diretto da Radu Jude

Orso d’argento – Gran premio della giuria: Guzen to sozo (Wheel of Fortune and Fantasy) di Ryusuke Hamaguchi

Orso d’argento – Premio della giuria: Herr Bachmann und seine Klasse (Mr Bachmann and His Class) di Maria Speth

Orso d’argento – Miglior regista: Dénes Nagy per Természetes fény (Natural Light) 

Orso d’argento – Migliore interpretazione da protagonista: Maren Eggert in Ich bin dein Mensch (I’m Your Man) di Maria Schrader

Orso d’argento – Migliore interpretazione da co-protagonista: Lilla Kizlinger in Rengeteg – mindenhol látlak (Forest – I See You Everywhere) di Bence Fliegauf

Orso d’argento – Miglior sceneggiatura: Hong Sangsoo per Inteurodeoksyeon (Introduction) di Hong Sangsoo

Orso d’argento – Miglior contributo artistico: Una película de policías (A Cop Movie) di Alonso Ruizpalacios

I vincitori della sezione Encounters della Berlinale 2021

Miglior film: Nous (We) di Alice Diop

Premio speciale della giuria: Vị (Taste) di Lê Bảo

Miglior regista (ex-aequo): Ramon Zürcher, Silvan Zürcher per Das Mädchen und die Spinne (The Girl and the Spider); Denis Côté per Hygiène sociale (Social Hygiene)

Menzione speciale: Rock Bottom Riser di Fern Silva

Leggi anche Alla Berlinale 2021 un omaggio a Lucio Dalla nel giorno del suo compleanno

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Orso d’oro – Orso d’argento © Sandra Weller / Berlinale 2020

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *